Ricostruzione post sisma, Legnini nelle Marche: intesa su ordinanza per i professionisti

Legnini tra venerdì e sabato ha visitato altri tre comuni dell'entroterra marchigiano colpito dal sisma, per verificare lo stato della ricostruzione

MARCHE - C'è l'intesa unanime sull'ordinanza che disciplina nuovi compensi per i professionisti incaricati dei progetti di ricostruzione, stabilisce la possibilità di utilizzare il super sismabonus al 110% per coprire le spese eccedenti il contributo pubblico e agevolare la presentazione delle domande di riparazione dei danni lievi entro il termine del 30 novembre; l'intesa arriva da Macerata dove Commissario straordinario alla ricostruzione post sisma, Giovanni Legnini, ha presieduto i lavori in videoconferenza della cabina di coordinamento con i governatori delle quattro regioni colpite dal sisma e i rappresentanti dei comuni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Legnini, ricostruisce una nota, tra ieri e oggi ha visitato altri tre comuni dell'entroterra marchigiano colpito dal sisma, per verificare lo stato della ricostruzione, partecipando anche a Macerata ad una riunione organizzata dal Prefetto, Flavio Ferdani, per l'attuazione del protocollo di legalità sui cantieri. Sempre ieri il commissario ha visitato il Comune di Sarnano, in provincia di Macerata, riscontrando «il forte impegno dell'amministrazione per la ricostruzione e che pone Sarnano al di sopra della media dei comuni del Cratere quanto a pratiche definite e cantieri in fase di lavorazione». Con il sindaco Luca Piergentili e i tecnici del comune Legnini ha visitato la frazione Piobbico, interessata da una vasta frana, il cui studio deve essere approfondito per escludere o confermare l'ipotesi di una delocalizzazione. Oggi il Commissario ha visitato i Comuni di Offida, anch'esso interessato da importanti fenomeni di dissesto e di Rotella, in provincia di Ascoli Piceno, dove ha avuto la possibilità di incontrare i sindaci Luigi Massa e Domenico Gentili, insieme ai i tecnici dei due municipi. A Rotella -spiegano-, il Commissario, accompagnato dal direttore dell'Ufficio speciale ricostruzione Marche, Cesare Spuri, ha avuto un lungo incontro con altri sindaci di comuni limitrofi (Montedinove, Palmiano, Cossignano, Montalto delle Marche), e con il presidente della Provincia di Ascoli e sindaco di Montegallo, Sergio Fabiani. Al termine della visita il commissario ha anche incontrato un gruppo di cittadini e tecnici per rispondere alle loro domande e chiarire e illustrate i contenuti delle ultime importanti ordinanze emanate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento