rotate-mobile
Politica

Terremoto, l'assessore Castelli: «In un anno 5.550 marchigiani rientrati a casa»

L'assessore regionale alla Ricostruzione delle Marche, Guido Castelli, ha aperto con queste parole la seduta del consiglio regionale dedicata alla ricostruzione delle aree colpite dal sisma del 2016

«Oggi la ricostruzione è finalmente partita». L'assessore regionale alla Ricostruzione delle Marche, Guido Castelli, ha aperto con queste parole la seduta del consiglio regionale dedicata alla ricostruzione delle aree colpite dal sisma del 2016. Alla seduta aperta sta partecipando anche il commissario straordinario alla Ricostruzione, Giovanni Legnini.

«Il numero delle pratiche decretate dall'Ufficio speciale per la ricostruzione è triplicato rispetto allo stesso periodo del 2020- dice Castelli-. Ricordo poi che è aumentato anche il numero di marchigiani che non usufruiscono più del Cas (Contributo autonoma sistemazione): sono 5.500 quelli che hanno riguadagnato la soglia di casa, in un anno. Abbiamo inaugurato la stagione delle ordinanze speciali partendo da Camerino e ne seguiranno altre. Penso ad Ascoli, Valfornace, Cingoli, Pieve Torina, Tolentino, Gualdo e Castelraimondo». La sfida del futuro per Castelli, come riporta l'agenzia Dire, riguarderà l'avvio della ricostruzione pubblica.

«La ricostruzione pubblica sara' la grande sfida del 2021 tanto che abbiamo aggiornato il Piano- conclude Castelli-. La ricostruzione privata leggera è molto avanti, la privata pesante sta registrando incrementi significativi ed ora dovremo occuparci della ricostruzione pubblica. Ma non è tutto rose e fiori». Corrobora il ragionamento l'assessore: «Cominciano a scarseggiare le imprese perchè la concomitanza tra ricostruzione e bonus 110% fa sì che l'offerta delle imprese debba essere rafforzata. Non vorremmo che la rapidità acquisita sul piano procedurale possa essere frenata. C'e' poi il problema dei costi delle materie prime che stanno lievitando. Il costi del legno ad esempio stanno quadruplicando».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, l'assessore Castelli: «In un anno 5.550 marchigiani rientrati a casa»

AnconaToday è in caricamento