menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tecnowind, Pasquinelli: «Noi dalla parte dei lavoratori, basta con politiche feudali»

Fabio Pasquinelli, candidato di “Potere al Popolo! nel Collegio elettorale di Marche Nord (Pesaro-Ancona) per la Camera dei deputati, commenta il fallimento della Tecnowind


Fabio Pasquinelli, candidato di “Potere al Popolo! nel Collegio elettorale di Marche Nord (Pesaro-Ancona) per la Camera dei deputati, commenta il fallimento della Tecnowind, che rischia di mettere sulla strada 247 operai, come  una delle  drammatiche conseguenze  di «un modello industriale e sociale  di tipo feudale e clientelare, sostenuto dal ceto politico regionale e nazionale democristiano prima e del PD dopo, che si è rivelato fallimentare, come dimostra la svendita della Indesit alla multinazionale americana Whirpool. Il nostro territorio ha subito in pochi mesi la cancellazione di oltre diecimila posti di lavoro, con una crescente tendenza caratterizzata da disoccupazione ed inoccupazione giovanile».

«L’esponente di Potere al Popolo!  sottolinea la necessità di introdurre un reddito sociale per i disoccupati e politiche attive di riqualificazione e reinserimento lavorativo».
 ra le priorità Pasquinelli menziona «la piena occupazione da stimolare mediante la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, una nuova pianificazione economica, un sistema bancario statale ed nuovo intervento pubblico diretto in economia, con la nazionalizzazione delle industrie strategiche, il blocco delle delocalizzazioni produttive e la ripubblicizzazione dei servizi di interesse generale, così come sancito dall’art. 43 della Costituzione e dalla volontà popolare espressa con i referendum del 2011».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento