Tassa rifiuti, lieve aumento rispetto nel 2017

L'attenzione per il 2017 sarà rivolta alla qualità dei conferimenti al fine di evitare che rifiuti riciclabili vengano erroneamente inseriti nei residui non riciclabili

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Per il 2017 è prevista una tariffa per le famiglie quasi immutata rispetto all'anno 2016, anche se risulta un lieve aumento dei costi complessivi del servizio. Andando ad analizzare i dati delle tariffe domestiche del Comune di Camerano è infatti possibile rilevare, che tutte le fasce di costo per le famiglie nel 2017, considerando immobili tra 70 e 180 mq, passano da riduzioni che oscillano tra 0,86% e 0,09% ad aumenti compresi tra lo 0,03% al 1,68% che tradotti in denaro significa riduzioni di € 0,50 (per abitazioni di 70 mq) o aumenti di € 2,70 annui (per abitazioni di 180 mq). Se prendiamo in considerazione, ad esempio, una famiglia composta da 4 persone che risiede in un appartamento di 100 mq, la tariffa (esclusa tassazione) dovrebbe variare in aumento di € 0,36 annui (+0,36%), mentre per un nucleo familiare di 2 persone residenti in un appartamento di 70 mq ci sarà una diminuzione di circa € 0,30 annui (-0,40%). Nei fatti si pagheranno gli stessi importi del 2016. L'aumento delle tariffe, se pur esiguo, è dovuto ovviamente ad un lieve aumento dei costi complessivi del 1,20% rispetto al 2016, determinato principalmente dall'incremento di alcune attività di spazzamento, dalla rivalutazione Istat e dal ricalcolo della quota di competenza del Comune nell'ambito Provinciale. Non appena saranno disponibili le delibere di approvazione dei piani finanziari dei Comuni limitrofi sarà possibile capire se e quanto sono stati gli aumenti percentuali % e se siamo al di sopra o al di sotto della media delle tariffe applicate.

Anche se l'anno scorso sono stati superati ampiamente gli obiettivi di legge di raccolta differenziata, l'attenzione per il 2017 sarà rivolta alla qualità dei conferimenti al fine di evitare che rifiuti riciclabili vengano erroneamente inseriti nei residui non riciclabili e che quindi ci sia un peggioramento in termini quantitativi di rifiuto indifferenziato che potrebbe portare ad un aumento dei costi per lo smaltimento in discarica. Negli ultimi mesi si è attivato un monitoraggio continuo delle non conformità riscontrate durante il ritiro che vengono puntualmente esaminate dalla Rieco, dall'Ata Rifiuti e dall'Ufficio Ambiente del Comune di Camerano in collaborazione con la Polizia Locale.

Assessore Rifiuti Costantino Renato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento