Taglio dei vitalizi, via libera in Prima Commissione affari istituzionali

Nella seduta è stata licenziata a maggioranza la proposta di legge per la rideterminazione degli assegni vitalizi diretti, indiretti e di reversibilità

Taglio dei vitalizi, la Prima Commissione affari istituzionali approva le nuove disposizioni. Nella seduta di ieri pomeriggio è stata licenziata a maggioranza la proposta di legge per la rideterminazione degli assegni vitalizi diretti, indiretti e di reversibilità. Al testo base, a iniziativa dell'Ufficio di presidenza, sono state abbinate altre quattro proposte presentate da consiglieri di maggioranza e opposizione. I criteri e i parametri per la determinazione degli assegni, che entreranno in vigore dall'1 dicembre, sono stati fissati lo scorso 3 aprile in sede di Conferenza Stato-Regioni e la minore spesa complessiva nel triennio 2019-2021 sarà pari a 387.565 euro, prevedendo il meccanismo contributivo. Con una legge approvata nel 2011 la Regione aveva già provveduto ad abrogare i vitalizi agli ex consiglieri regionali a decorrere dalla X Legislatura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In apertura di seduta è stato affrontato il tema delle agromafie con la presidente regionale di Coldiretti Maria Letizia Gardoni che ha illustrato l'attività dell'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare. La commissione ha espresso parere favorevole sull'adesione della Regione Marche alla Fondazione che sostiene l'Osservatorio. Secondo quanto riportato nel 6° rapporto annuale, il volume d'affari delle agromafie ammonta a 24,5 miliardi di euro e nel 2018 si è registrato un aumento del 12,4%. Tra gli obiettivi dell'Osservatorio la tutela del made in Italy, il contrasto alla pirateria alimentare, la valorizzazione delle produzioni di qualità e la sensibilizzazione dei cittadini ai temi della legalità in agricoltura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento