Sversamenti a mare, il consigliere Baldassini vuole un incontro aperto al pubblico

E’ stata chiesta Piazza Mazzini per venerdi 11 settembre ore 21:00 per ascoltare i tecnici del MUDS (Marine Underwater Depuration System – sistema di depurazione sottomarina)

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

E’ di lunedì scorso la richiesta inoltrata dal Consigliere Baldassini Marco all’ufficio cultura del Comune di Falconara per poter avere la collaborazione del comune ed utilizzare la piazza principale della città o in alternativa in caso di brutto tempo il Palasport Badiali a case Unrra nel quartiere Stadio. Gli sversamenti a mare sono un problema annoso che investe le città di Ancona e Falconara e che negli ultimi anni sono aumentati con dovere da parte dell’amministrazione di emettere ordinanze di divieto di balneazione a danno degli operatori turistici , balneari e non solo . L’incontro voluto ed organizzato dal Baldassini , porterà , se autorizzato dalla Giunta Comunale che si riunirà oggi, ad illustrare il sistema MUDS (Marine Underwater Depuration System – sistema di depurazione sottomarina) da parte di chi lo ha inventato e brevettato nel 2001 ovvero il Prof. Cerrano Carlo attuale docente di zoologia all’Università Politecnica delle Marche e l’Ing. Cantini Sergio della società MUDS. Si ricorda che fu depositata una mozione nel maggio scorso sia per bloccare il progetto faraonico di Vivaservizi per quanto concerne la realizzazione delle vasche di prima pioggia previste peraltro anche nel Parco Kenney e in Piazza Europa (a difesa di quest’ultima nato anche un comitato) sia per la messa in sicurezza dello scolmatore in spiaggia davanti al cavalcavia tramontana di Via Roma , ormai in balia del mare nonché della rifioritura delle scogliere a protezione degli scolmatori stessi. L’invito è stato esteso sia alla Dott.ssa Giovagnoni Simona Segretario dell’ANSEP-UNITAM la quale illustrerà quali sono le leggi che regolano tale inquinamento e, visto che siano sotto periodo di elezioni regionali , anche gli obblighi che ha la Regione in merito al problema, e sia ai Sindaci di Ancona e Falconara , gli amministratori pubblici , assessori e la stessa Vivaservizi anche per avere un confronto diretto tra tutte le parti in causa per ripercorrere insieme cosi si sia e non si sia fatto negli anni passati. Dal mese di maggio sino alla commissione congiunta II e IV di lunedì 31 agosto , il Baldassini ha sollecitato più volte la richiesta di una commissione apposita , anche congiunta con Ancona , per chiedere ai tecnici di confrontarsi davanti agli amministratori pubblici e farci spiegare il sistema MUDS , ma nulla è stato fatto dai relativi presidenti di commissione ambiente e lavori pubblici , mentre il Presidente della Commissione Speciale Risanamento del Territorio ha nei giorni scorsi inviato una missiva al Segretario Generale del Comune di Falconara per chiedere se avrebbe potuto trattare l’argomento sversamenti a mare nella sua commissione . L’idea di convocare una assemblea pubblica si è resa necessaria visto che ancora non sono arrivate risposte e pareri in merito e la cittadinanza vuole sapere e conoscere se sia veramente possibile attuare una soluzione più economica, immediata e alternativa al progetto che devasterebbe il territorio falconarese. Il Baldassini si auspica che la cittadinanza risponda all’ invito in modo da dimostrare che i falconaresi amano il loro territorio , il loro mare e la loro spiaggia e sono stanchi di sole chiacchiere e promesse e semmai di dover vedere la soluzione se va bene tra 8 anni , data neppur certa . Qui non si tratta di una guerra tra maggioranza e opposizione ma come riferito in commissione consiliare , essendo il problema sversamenti a mare un danno per la nostra città , bisogna lavorare insieme per trovare una possibile soluzione in breve tempo FIRMATO Consigliere Comunale Baldassini Marco

Torna su
AnconaToday è in caricamento