Smantellamento binari stazione marittima, Rubini (AIC): "Duro colpo al futuro di Ancona"

«Questa città, dunque, dice addio al progetto di Metropolitana di superficie che avrebbe permesso al territorio locale, da Osimo a Senigallia, di sperimentare una mobilità su ferro veloce»

«Le foto dello smantellamento definitivo dei binari interni al porto diretti alla stazione marittima fanno davvero male. Fanno male alla città ed al territorio anconetano nella sua interezza, fanno male ai tanti pendolari che per anni hanno utilizzato quei binari; fanno male alle tante realtà associative e politiche che negli ultimi anni si sono battute contro la chiusura della stazione marittima». Così Francesco Rubini, capogruppo Altra Idea di Città 

«Questa città, dunque, dice addio al progetto di Metropolitana di superficie che avrebbe permesso al territorio locale, da Osimo a Senigallia, di sperimentare una mobilità su ferro veloce ed efficace in controtendenza al traffico su gomma ormai dai flussi insostenibili. Diciamo addio alla possibilità di entrare nel cuore della città senza inquinare, addio ad un'idea futuristica di Inter-modalità. Un altro grave errore strategico da parte dell'amministrazione comunale, un duro colpo al futuro del capoluogo dorico, privato di un'altra possibilità di sviluppo».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ancona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento