Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Regione: spese dei Gruppi, la Corte dei Conti boccia i rendiconti

Viaggi, cene, benzina, regali, alberghi, convegni, ma anche App e interviste a pagamento: tutto a carico della Regione Marche. A riportare le valutazioni critiche dei magistrati contabili è il Resto del Carlino

Viaggi, cene, benzina, regali, alberghi, convegni, ma anche App e interviste a pagamento: tutto a carico della Regione Marche. A riportare le valutazioni critiche sulle spese dei Gruppi consiliari fatte dalla Corte dei Conti è il Resto del Carlino. E ce n’è per tutti: troppe spese, troppo disinvolte e spiegate in maniera non convincente, attingendo dal bancomat che ogni formazione aveva a disposizione.

LE SPESE. Il gruppo autonomo del Presidente Spacca ha speso 94 euro per scaricare l’App di Itunes “navigon”, mentre il gruppo Pdci-Prc ha pagato 485 euro ad un’emittente locale per riprendere il convegno “Le Marche, l’Appennino, la Sibilla” (ma anche 16.80 euro per il libro “Il segreto delle donne, viaggio nel cuore del piacere").

L’Idv ha accumulato 7.614 euro di spesa per ristoranti e viaggi ma è stato impossibile, per i magistrati contabili, “pervenire all’individuazione di chi ha sostenuto la singola spesa rimborsata”, mentre l’assessore Udc Luca Marconi ha speso 340 euro per alloggiare fuori per partecipare ad un convegno religioso giudicato non attinente alla politica marchigiana.

Ancora: Sel ha acquistato biglietti di lotterie per associazioni di beneficenza e rimborsato una trentina di spostamenti da e verso Roma (tra taxi, treni e auto) – anche qui a persone che non è stato possibile individuare – mentre la Lega Nord ha presentato rimborsi spesa per l’impiegato del gruppo per viaggi a Torino e a Brescia comprendendo però anche il consigliere Zaffini, che non avrebbe dovuto comparire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione: spese dei Gruppi, la Corte dei Conti boccia i rendiconti

AnconaToday è in caricamento