rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Regione, Spacca: "Aderisco alla giornata di digiuno e preghiera indetta dal Papa"

"Voglio unire la mia voce al coro già così nutrito di chi è convinto che alla violenza e alla brutalità della guerra ci sono sempre alternative" ha dichiarato "La diplomazia, il dialogo, la cultura sono tra queste"

"La forza delle parole di Papa Francesco per la pace e la non violenza sta toccando i cuori di centinaia di migliaia di persone in tutto il mondo. Come tanti, tantissimi uomini e donne in Italia e all'estero, ho deciso di aderire alla giornata di digiuno e preghiera per la pace in Medio Oriente e in tutto il mondo indetta dal Santo Padre". Così il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca.

"Voglio unire la mia voce al coro già così nutrito di chi è convinto che alla violenza e alla brutalità della guerra ci sono sempre alternative", continua. "La diplomazia, il dialogo, la cultura sono tra queste. Perché, come ha sottolineato Papa Francesco nell'Angelus di domenica, 'Guerra chiama guerra, violenza chiama violenza'. Ce lo ha insegnato la storia. Non ripetiamo gli stessi errori".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, Spacca: "Aderisco alla giornata di digiuno e preghiera indetta dal Papa"

AnconaToday è in caricamento