Sottopasso distrutto dal tir, il sindaco al prefetto: «Non lasciateci soli»

È l’appello che il sindaco Massimo Bacci ha rivolto al Prefetto di Ancona, manifestando la forte preoccupazione per le evidenti ricadute che il danneggiamento al sottopasso dello svincolo Jesi Est

Il sottopasso danneggiato

«La città di Jesi non sia lasciata sola in questa emergenza». È l’appello che il sindaco Massimo Bacci ha rivolto al Prefetto di Ancona, manifestando la forte preoccupazione per le evidenti ricadute che il danneggiamento al sottopasso dello svincolo Jesi Est ha determinato, con la chiusura della superstrada e il dirottamento del traffico con direzione Roma-Ancona nel centro abitato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La tipologia dei mezzi in transito - scrive Bacci al Perfetto - la densità del traffico che si genererà nei giorni e orari lavorativi, il tratto di strada interessato dalle deviazioni che attraversa un’area ad elevata densità abitativa con centri commerciali e uffici Asur - tanto per fare qualche esempio - fra Jesi ovest e Monsano per circa 12 chilometri, richiedono un intervento congiunto straordinario con uno sforzo corale nella gestione di una problematica che evidentemente non può essere gestita in solitudine dall’Ente Locale». Nella lettera, inviata per conoscenza a presidente della Regione Marche, presidente della Provincia di Ancona e Anas, il sindaco si dice fiducioso della propensione a ricercare soluzioni anche a breve termine, come quella di una struttura temporanea che permetta di uscire a Jesi est e di rientrare subito dopo il sovrappassaggio in 7-10 giorni. «Ma - avverte - occorre che ai buoni propositi si dia tempestivamente concretezza, considerando prioritario l’intervento su ogni altra differente programmazione da parte di Anas». Di qui la richiesta al Prefetto «di intervenire anche presso tutti gli enti che a qualsiasi titolo possono essere direttamente interessati perché questa Città non sia lasciata sola».

Ponte di Jesi Est, rintracciato il responsabile in fuga: danno milionario
Mezzo pesante danneggia il sottopasso: chiusa la superstrada
Sottopasso distrutto, Terzoni: «Viabilità alternativa entro un mese»
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio al porto di Ancona, quella nube era tossica: ora c'è un'indagine della Procura

  • «Non c'erano sostanze tossiche», ma la Mancinelli non si fida e corre ai ripari

  • Elezioni regionali, il nuovo presidente della Regione è Francesco Acquaroli - LA DIRETTA

  • Notte d'inferno al porto, la lunga lotta contro l'incendio che ha devastato l'ex Tubimar

  • La sindaca riapre le scuole, ma il Savoia-Benincasa non ci sta: «Noi restiamo chiusi»

  • Si schianta con un'auto, camper si ribalta: un ferito è gravissimo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento