Sosta selvaggia a Torrette, Eliantonio (FdI): «Serve nuova viabilità davanti l'ospedale»

Così Angelo Eliantonio, consigliere comunale di Fratelli d'Italia che ha appena presentato una mozione sul tema

foto di repertorio

«La situazione relativa alla “sosta selvaggia” nei pressi dell’Ospedale di Torrette continua a rappresentare un problema attualmente senza soluzioni efficaci di contrasto». Così Angelo Eliantonio, consigliere comunale di Fratelli d'Italia che ha appena presentato una mozione sul tema. «La media di cinque multe al giorno, festivi compresi, elevate dalla Polizia Locale nella zona di interesse non contribuisce a disincentivare il suddetto fenomeno senza contare il fatto che lo stato delle cose rappresenta un disagio notevole soprattutto a discapito dei soggetti più deboli come i disabili. Più volte infatti, all’altezza della fermata antistante l’entrata dell’ospedale della carreggiata in salita, i conducenti Conerobus sono impossibilitati ad azionare la pedana mobile per permettere ai passeggeri disabili in sedia a rotelle di scendere dal mezzo a causa delle numerose auto posteggiare in sosta vietata. Il polo sanitario ogni giorno deve fronteggiare l’arrivo di circa 7mila persone tra dipendenti, studenti, pazienti e visitatori che arriva in larga parte con mezzi propri e difficilmente, soprattutto nella fascia oraria mattutina, i 650 posti auto a pagamento disponibili, riescono a soddisfare la richiesta di posteggio».

«La costruzione del nuovo Salesi potrebbe portare ad un incremento stimato di almeno 1.400 persone (+21% della mobilità) con il trasferimento dei reparti del pediatrico, il cui pronto soccorso fa registrare una media di oltre 20mila accessi e altri 8mila per problematiche ostetrico-ginecologiche, vale a dire più della metà degli accessi totali registrati in un anno al pronto soccorso di Torrette (oltre 56mila). Per questo è necessaria una profonda riflessione, per rendere migliore l’accessibilità del futuro polo ospedaliero di Torrette. Anche perchè in attesa della fine dei lavori per il Salesi e per la costruzione del nuovo parcheggio multipiano interno con una capacità di circa 1200 posti auto, prevista non prima di 2 anni, occorre trovare una soluzione per limitare nel frattempo la “sosta selvaggia”. Senza contare il fatto che il nuovo parcheggio multipiano a pagamento potrebbe non essere sufficiente per sopperire alla grande richiesta di posti auto di pazienti, familiari e visitatori. Entro l’anno sarà pronto l’appalto relativo al progetto per il sovrappasso su Via Conca che  prevede il collegamento tra il parcheggio di Via Metauro e il parcheggio dell’area ospedaliera. Per questo, con la nostra mozione vogliamo impegnare l'amministrazione Mancinelli a studiare, in collegamento con la direzione ospedaliera di Torrette, ipotesi per modificare la viabilità delle carreggiate antistanti l’ingresso dell’ospedale in modo tale da impedire alle auto la possibilità di sostare in quel tratto in attesa della fine dei lavori per il nuovo Salesi ed il nuovo parcheggio multipiano interno. E poi ancora a studiare la possibilità di realizzare un parcheggio a più piani all’esterno della cittadella sanitaria, nei pressi dell’attuale area di sosta libera in via Metauro, da collegare all’ospedale con un sovrappasso pedonale su via Conca».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

  • Le bottiglie si riciclano al supermarket: previsti sconti sulla spesa

Torna su
AnconaToday è in caricamento