Sosta all'ospedale "Carlo Urbani" di Jesi, si prepara l'ordinanza

Ad oggi, infatti, l’assenza di questa documentazione impediva agli agenti di intervenire in un’area privata ad uso pubblico dove la regolamentazione della sosta non trovava corrispondenza

JESI - L’Amministrazione comunale ha informato che nella giornata di ieri l’Asur ha trasmesso la planimetria aggiornata delle aree di sosta attorno al Carlo Urbani, con tutte le indicazioni conformi al Codice della Strada, necessarie per predisporre la relativa ordinanza. Gli uffici dell’Area Servizi Tecnici verificheranno la regolarità tecnica della planimetria per poi adottare l’atto che permetterà alla Polizia Locale di poter intervenire per il rispetto delle disposizioni e comminare ai contravventori le relative sanzioni. Ad oggi, infatti, l’assenza di questa documentazione impediva agli agenti di intervenire in un’area privata ad uso pubblico dove la regolamentazione della sosta non trovava corrispondenza tra quanto indicato negli atti e quanto di fatto si registrava concretamente.

«L’Amministrazione comunale - si legge in una nota - è ben consapevole che quello della sosta al Carlo Urbani è un problema che si trascina fin dall’apertura dell’ospedale, sia per il ridotto numero di parcheggi che per l’utilizzo improprio di quelli riservati ai disabili, ai mezzi autorizzati, al carico e scarico, ed ha già predisposto alcuni interventi urbanistici che permetteranno, nel breve periodo, di ricavare ulteriori spazi da mettere a disposizione dell’Asur per la sosta. Anche per questo, in previsione della nuova ordinanza, si farà carico di avviare una campagna di informazione preventiva, così da non sembrare il controllo della Polizia Locale un intervento vessatorio verso chi utilizza quei parcheggi per problemi di salute personale o per assistere ai propri congiunti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita lanciandosi contro un treno, disagi sulla tratta ferroviaria

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Vedere il figlio nel calcio professionistico, il sogno di papà Roberto si realizza prima di arrendersi alla malattia

  • Un male incurabile le ha spento il sorriso, la città piange Carla Fraboni

  • Perde il controllo, finisce fuori strada, si ribalta e resta in bilico sul muretto

Torna su
AnconaToday è in caricamento