rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Politica

Sinistra anconetana, patto per le elezioni: «Qualità dell’ambiente, cultura e rilancio economico della città»

Qualità dell'ambiente, rilancio economico, culturale e sociale per Ancona: questi sono stati i temi del confronto tra Altra idea di città, figure civiche, Verdi e MoVimento 5 Stelle per costituire una coalizione competitiva per le prossime elezioni comunali

ANCONA - Qualità dell'ambiente, rilancio economico, culturale e sociale per Ancona: questi sono stati i temi del confronto tra Altra idea di città, figure civiche, Verdi e MoVimento 5 Stelle per costituire una coalizione competitiva per le prossime elezioni comunali.

«L'altra colonna indispensabile per concretizzare questo progetto era la necessità percepita da molti e rafforzata da diversi appelli pubblici, di una netta discontinuità, di un reale cambiamento per uscire dalle logiche clientelari e dalle solite consorterie, associate invece da molti alla compagine che rappresenta l’amministrazione uscente, divisiva già dal percorso delle primarie, che di fatto ha bocciato queste scelte anche sul piano comunale, regionale e nazionale- si legge in una nota- come forze che condividono valori sociali, ambientali, progressisti non c’è possibilità di condivisione a “destra”, considerati gli imbarazzanti fallimenti delle politiche regionali, drammaticamente confermati dai primi giorni 100 giorni del governo Meloni a livello nazionale. Per questo, fuori dalla logica delle “poltrone da spartire”, abbiamo aperto le porte al mondo civico cittadino, senza mai fare nomi diretti, seppur ventilati dalle cronache, nel doveroso rispetto per i nostri interlocutori- continua la sinistra anconetana - non possiamo che ringraziare chi ha interloquito con noi, confermando il nostro comune intento che parte proprio dal dialogo, diversamente da chi non si è mai reso disponibile ad un confronto “per Ancona” in una coalizione “larga” e maggiormente inclusiva. Tuttavia, seppur per diverse ragioni e consapevoli di quanto fosse difficile il compito che abbiamo provato a svolgere, oggi dobbiamo riferire di non aver trovato le condizioni per una proposta concreta e realmente competitiva, capace di far scattare quel coraggio e quell'entusiasmo per mettersi in gioco come polo ambientalista e progressista. Restiamo in contatto con le altre forze politiche che ci hanno accompagnato in questo percorso e con la città, consapevoli però che l'imminenza della scadenza elettorale porterà ogni forza politica a fare le sue valutazioni per decidere come proseguire il percorso che porta alle amministrative di maggio. Proposte che saranno comunque un riferimento per chi cerca una politica estranea alle logiche di spartizione sulla pelle dei cittadini». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sinistra anconetana, patto per le elezioni: «Qualità dell’ambiente, cultura e rilancio economico della città»

AnconaToday è in caricamento