Politica

Ambiente e tutela del territorio, Falconara a Sinistra raccoglie le istanze del circolo Legambiente cittadino

Molti e qualificati i temi proposti al candidato sindaco Massimo Marcelli Flori ed ai candidati consiglieri della lista presenti all'appuntamento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Falconara a Sinistra ha incontrato i rappresentanti del Circolo Legambiente cittadino Martin Pescatore, rappresentati dal Presidente Enea Neri, accompagnato da Bruno Olivi e Marina Galeassi, per raccoglierne le istanze in vista delle elezioni amministrative. Molti e qualificati i temi proposti al candidato sindaco Massimo Marcelli Flori ed ai candidati consiglieri della lista presenti all'appuntamento (Massimo Vannucci, Maurizio Amagliani, Antonietta Carlino, Laura Sebastianelli). Un costruttivo confronto sui problemi legati all'inquinamento dell'aria è stato al centro della riunione. Si è convenuto in primo luogo sulla necessità di un controllo puntale delle industrie insalubri e di un loro costante ammodernamento che ne riduca l'impatto ambientale. Nel contempo, vanno prese iniziative per modificare la mobilità cittadina: razionalizzazione della viabilità, rafforzamento del trasporto pubblico a minor impatto ambientale; creazione di piste ciclabili urbane, di collegamento con Castelferretti e con la Ciclovia dell'Esino. Queste iniziative (industrie insalubri e traffico veicolare) vengono ritenute prioritarie per restituire alla città una buona qualità della vita, tutelare la salute dei suoi abitanti ed arrestarne il crescente esodo.

Ciò anche alla luce dei dati scientifici emersi dallo Studio Epidemiologico effettuato sul territorio interessante l'Area ad Elevato Rischio di Crisi Ambientale commissionato dalla Regione Marche dai quali si evince, per Falconara, un più elevato tasso di malattie neoplastiche, e di varie altre patologie. Un particolare approfondimento è stato dedicato ad un tema molto attuale in questi giorni: la raccolta differenziata dei rifiuti. Si è registrata una piena identità di vedute sulla imprescindibile necessità di abbandonare l'attuale sistema misto, che ha prodotto scarsi risultati ed alti costi, e di adottare senza ulteriori indugi il porta a porta a tariffa puntuale. L'incontro, assai cordiale, si è concluso col reciproco impegno a continuare il dialogo per affrontare tutti gli ulteriori aspetti ambientali che riguardano il territorio falconarese tra i quali: bypass, scarichi a mare, fossi, inquinamento acustico, consumo del suolo, bonifica delle aree inquinate. Comitato Elettorale di Falconara a Sinistra (L. Sebastianelli) Nella foto, da sinistra a destra: Massimo Marcelli Flori, Massimo Vannucci, Marina Galeassi, Bruno Olivi ed Enea Neri durante l'incontro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente e tutela del territorio, Falconara a Sinistra raccoglie le istanze del circolo Legambiente cittadino

AnconaToday è in caricamento