Sabato, 19 Giugno 2021
Nella foto: il sindaco di Ancona Fiorello Gramillano
Politica

Ex Enel, Gramillano: “Non sarà un’altra incompiuta”

Il Sindaco sul cantiere: “L’impresa ha una certa esigenza di rateizzare e il Comune di concludere. Lo scopo è attuare il pano di recupero ed evitare che un altro edificio rimanga incompiuto nel cuore di Ancona”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

“L’intenzione del Comune non è quella di lasciare la città con un'altra incompiuta e non c’è alcun motivo che essa ci sia. Tra l’altro l’Ex Enel rappresenta una delle tre riqualificazioni previste dall’art. 29 bis del Prg.  L’impresa ha una certa esigenza di rateizzare e il Comune di concludere la questione.
Pertanto si cercherà una soluzione per andare incontro alle necessità di entrambe le parti. Lo scopo è di attuare il pano di recupero ed evitare che un altro edificio rimanga incompiuto nel cuore di Ancona.

Il piano di recupero è stato approvato definitivamente.  Il pagamento della somma dovuta è previsto all’atto della stipula della convenzione. Una volta trovata la soluzione opportuna, con l’accordo di entrambe le parti, sarà firmata la convenzione. Dopo di che sarà possibile presentare il permesso di costruire, il quale nel giro di un paio di mesi,  potrà avere il relativo nulla osta”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex Enel, Gramillano: “Non sarà un’altra incompiuta”

AnconaToday è in caricamento