«Commettono reati perché non hanno paura delle conseguenze»

Lettera aperta: alle istituzioni della città di Ancona, ai Vigili Urbani, alle Forze dell'Ordine, ai Consiglieri Comunali, al Sindaco di questa piccola città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Lettera aperta: alle istituzioni della città di Ancona, ai Vigili Urbani, alle Forze dell'Ordine, ai Consiglieri Comunali, al Sindaco di questa piccola città.

"Attenzione a sottovalutare il fenomeno della micro criminalità che perpetra da parecchi anni nella nostra città ed è sempre più crescente tale fenomeno, senza porvi subito rimedio. E' come se fossimo allo sbando totale e questi episodi sono all'ordine del giorno. In giro c'è certa gente, troppe persone, che non hanno paura di quello che gli può accadere, se commettono reati. Dobbiamo, Dovete monitorare e fare prevenzione, non rincorrere il fenomeno della microcriminalità. Ma dove siamo arrivati, dico io? Ma lo stanno urlando tutti i cittadini del Comune di Ancona, non li ascoltate Assistiamo e leggiamo impauriti, tutti quei fatti quotidiani di persone che puntano il coltello alla gola ad altre persone per rubare 5 euro, persone che urinano dalla finestra, persone che girano nudi per la città, persone che danno pugni in faccia alle donne per rubare 10 euro, persone che molestano altre persone, persone che spacciano davanti alle scuole, persone che si masturbano davanti ai bambini o si tirano giù i pantaloni davanti alle bambine, persone che si prostituiscono in strada di notte e di giorno, case di appuntamento, persone che rubano nelle abitazioni, persone che rubano i cellulari ai ragazzi. Occorre da parte vostra una risposta dura e immediata. Occorre ripristinare i Vigili Urbani di Quartiere, occorre pattugliare a piedi e con le auto di servizio dei vigili urbani e forze dell'ordine tutti i quartieri, occorre inserire posti di blocco per monitorare e riprendere gli indisciplinati, altrimenti la sensazione avvertita, non soltanto da me, è che la situazione peggiori, anziché migliorare. Quanto sopra, non sporadicamente, ma spesso come era un tempo, o sarà sempre peggio. Occorre proteggere la nostra città, occorre proteggere quello che ci è rimasto di più caro. I nostri figli, i nostri nipoti, noi stessi.Aiutateci a non avere paura nella nostra città, adoperatevi finché siamo in tempo.

Maurizio Mimmotti, Membro del direttivo Centrodestra per Forza Italia

Torna su
AnconaToday è in caricamento