Politica Centro storico

Sessantacento: sabato incontro coi cittadini a Piazza Roma

L'Associazione "Sessantacento Ancona" sarà presente Sabato 1 dicembre dalle ore 9 alle ore 12,30 in Piazza Roma per incontrare residenti e cittadini e illustrare le proposte sul centro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Dopo le buone iniziative organizzate in Piazza d'Armi, in Piazza Cavour e alla Palombella, comunichiamo che l'Associazione "SESSANTACENTO ANCONA" sarà presente SABATO 1 DICEMBRE dalle ore 9 alle ore 12,30 in Piazza Roma:

- per incontrare i cittadini;
- far conoscere la propria Associazione;
- distribuire la propria rivista (che in questi giorni è in distribuzione anche nelle case);
- raccogliere le proposte e le idee dei cittadini;
- presentare le proprie proposte per il Centro Storico.

Ecco alcune delle proposte che saranno discusse coi residenti:

Le nostre proposte:
- pianificare una “mobilità a emissioni zero”, sviluppando progetti di mobilità dolce e favorendo l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto quali il trasporto pubblico, la bicicletta e il trasporto collettivo; pensare Ancona come “città a emissioni zero” significa anche non portare gli Uffici Giudiziari all’ex Savoia, ma prevedere un utilizzo di quegli spazi e di quelli della Caserma dei Vigili del Fuoco, che per noi va spostata nella zona dello Stadio del Conero, in un’ottica di mobilità sostenibile;

- riportare al centro dell’attenzione il Decoro Urbano della città mettendo in sinergia le forze che sono coinvolte attuando un progetto di comunicazione, prevenzione, collaborando con le scuole, e controllo sul rispetto delle regole, collaborando con la Polizia Municipale e gli Ispettori Ambientali;

- realizzare un serio progetto di accoglienza che veda Ancona come città turistica, partendo dalla riorganizzazione della segnaletica turistica, prevedere dei percorsi che diano la possibilità di visitare la città, i suoi monumenti e la zona archeologica, sostenendo un servizio di visite guidate organizzato con un trasporto dedicato e flessibile;

- prevedere lo sviluppo dell’area commerciale nel Centro Storico gestito come un Outlet Diffuso; rianimare il Centro Storico della città nella zona Guasco San Pietro puntando a creare un outlet diffuso con grandi marchi rappresentativi delle peculiarità del territorio marchigiano, con prodotti vitivinicoli,
calzature e moda che possano anche fungere da traino all’intero sistema turistico, valutando anche modelli di incentivazione alla riqualificazione dell’edificato esistente e riduzione o esenzione degli oneri di urbanizzazione al commercio e alla residenza;

- mantenere il mercato ambulante nella zona attuale (corso Mazzini e piazza Roma), dato che rappresenta ormai la storia e la tipicità di Ancona; ridiscutere il regolamento dei Dehors garantendo a tutti gli operatori lo stesso trattamento, evitando la desolante situazione accaduta in Corso Mazzini, dove il Comune subisce le decisioni altrui (Prefettura e Sovrintendenza) che ricadono sugli operatori commerciali e i cittadini, lasciando però utilizzare Piazza del Papa, una delle più belle della città, come parcheggio per gli uffici limitrofi;
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sessantacento: sabato incontro coi cittadini a Piazza Roma

AnconaToday è in caricamento