Sotto il segno del giallo si consolida il rapporto tra Senigallia e Pordenone

Molto soddisfatto anche il sindaco Maurizio Mangialardi: «Siamo molto soddisfatti di questa prestigiosa collaborazione con la Fondazione PordenoneLegge»

SENIGALLIA - Si consolida il rapporto di collaborazione tra le città di Pordenone e di Senigallia attraverso i festival letterari Pordenone Legge e "Ventimilarighesottoimari in Giallo". La scorsa settimana, in occasione della ventesima edizione di Pordenone Legge, è andato in scena al Teatro Verdi lo spettacolo con Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo "Sconvenienti verità, le inattese ragioni del delitto", già rappresentato a Senigallia lo scorso agosto con grande successo.

Prima dell'inizio dello spettacolo, al quale hanno assistito oltre 800 persone, i promotori del Festival di Pordenone hanno ringraziato l'amministrazione Comunale di Senigallia, per la collaborazione prestata nell'attuazione di questo comune progetto artistico, e l'imprenditore Claudio Ricci, ideatore e primo sostenitore di questa partnership. La delegazione di Senigallia, guidata dall'assessore alla Cultura Simonetta Bucari, è stata ricevuta dal presidente della Fondazione Pordenone Legge e presidente della Camera di Commercio di Pordenone Giovanni Pavan, dalla direttrice della manifestazione Daniela Zin e dall'assessore alla Cultura di Pordenone Pietro Tropeano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Molto soddisfatto anche il sindaco Maurizio Mangialardi: «Siamo molto soddisfatti di questa prestigiosa collaborazione con la Fondazione PordenoneLegge, la quale ci ha permesso di realizzare il doppio evento con Carofiglio e De Catalado che ha raccolto in entrambi i casi un grandissimo successo. Ora l'obiettivo è dare continuità a questo comune impegno con nuovi progetti culturali che consentano di consolidare il profilo nazionale dei due festival».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento