Politica

Sanità a Senigallia, il Pd: «Scellerato togliere la guardia medica estiva»

È lo j'accuse del capogruppo dem in consiglio regionale, Maurizio Mangialardi, nei confronti della giunta regionale di centrodestra per non aver rinnovato un servizio che a Senigallia era presente da 40 anni

«Non si arresta il drammatico e repentino declino che da mesi sta colpendo Senigallia, stretta nella morsa delle due destre: quella regionale, che non perde occasione di penalizzare pesantemente la Spiaggia di Velluto e quella comunale, guidata da belle statuine piegate ai voleri della giunta Acquaroli. La cancellazione della guardia medica turistica nei mesi di luglio e agosto, ne è l'ulteriore triste conferma. Decisione scellerata». È lo j'accuse del capogruppo dem in consiglio regionale, Maurizio Mangialardi, nei confronti della giunta regionale di centrodestra per non aver rinnovato un servizio che a Senigallia era presente da 40 anni.

«Mi chiedo quale motivo possa aver indotto la decisione di eliminare un presidio così fondamentale nella città che da anni detiene il record regionale di presenze- continua l'ex sindaco di Senigallia-. L'assenza della guardia medica sul lungomare non sarà indolore. I rischi concreti, infatti, sono due: il primo riguarda l'oggettivo e sensibile abbassamento dei livelli di sicurezza sul litorale, che inevitabilmente arrecherà danni all'immagine della città ed il secondo concerne l'intasamento del Pronto soccorso dell'ospedale che ne potrebbe scaturire, con pesanti disagi e disfunzioni per cittadini e turisti».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità a Senigallia, il Pd: «Scellerato togliere la guardia medica estiva»

AnconaToday è in caricamento