Politica

“Selfie” con Berlusconi: Giacomo Bugaro "cacciato" da Ncd

L'incontro - in vista delle elezioni 2015 ma anche su questioni personali - non è piaciuto al coordinatore nazionale di Ncd Gaetano Quagliariello, che ha invitato Bugaro a lasciare il coordinamento delle Marche del partito

Da un semplice “selfie” (o autoscatto) è stato generato un caso nazionale: facile, se i due soggetti ritratti nell’immagine sono Giacomo Bugaro (Ncd) e l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

La foto infatti - messa su Twitter dallo stesso Bugaro - è stata scattata al termine di un colloquio che si è tenuto a Palazzo Grazioli fra il politico anconetano e l’ex premier, voluto da Bugaro per discutere sul tema dell’unità dei moderati, anche alla luce della prossima scadenza elettorale regionale del 2015 nelle Marche. Ma anche del percorso personale e politico di Bugaro, azzurro della prima ora che non ha aderito, lo scorso novembre, alla rifondazione di Forza Italia.

Un incontro, comunque, che non deve essere piaciuto al coordinatore nazionale di Ncd Gaetano Quagliariello, che poche ore dopo ha invitato Bugaro a lasciare il coordinamento delle Marche del partito. Bugaro ha preso atto e ha rimesso il suo mandato: nelle prossime ore si confronterà con i colleghi del partito e con alcune personalità a lui vicine, tra cui il Ministro Lupi, e prenderà le sue decisioni a proposito della sua permanenza nel gruppo consiliare in Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Selfie” con Berlusconi: Giacomo Bugaro "cacciato" da Ncd

AnconaToday è in caricamento