Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Verifiche sismiche nelle scuole: Berardinelli: «Dopo la Commissione è chiaro che la Giunta ha altre priorità»

Per il consigliere forzista, dopo la riunione della Commissione Lavori Pubblici dell'altro giorno è palese come la giunta Mancinelli non abbia effettuato le verifiche

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Riunione della Commissione Lavori Pubblici, sulla situazione sicurezza nelle scuole, molto deludente. Abbiamo avuto la conferma ufficiale da parte dell'Assessore, che le Verifiche di Vulnerabilità sismica, previste per Legge dopo la strage della scuola di San Giuliano nel 2002 con l'Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 marzo 2003, che prevedeva l'obbligo per i proprietari di effettuarle per gli immobili strategici, comprese le scuole, non sono state in realtà fatte se non per 6 scuole su 51 e tanti anni fa, come certificato anche dalla Relazione dell'Ing Lucchetti il 13 settembre 2016. Nessuna di queste verifiche è stata fatta dall'attuale Giunta. L'Amministrazione Mancinelli non ha ritenuto opportuno controllare lo stato strutturale delle scuole cittadine, avendo evidentemente riscontrato altre priorità rispetto alla sicurezza dei bambini a scuola. D'altra parte oggi l'Assessore ha affermato che in fondo "i bambini stanno a scuola solo per un quinto della loro giornata" e che anche le case dei cittadini costruite negli stessi anni delle scuole probabilmente non supererebbero le verifiche sismiche. Ai presenti, tra cui alcuni genitori sono venuti i brividi. Abbiamo altresì appreso che i tecnici rilevatori che hanno ispezionato le scuole in questi giorni, non sono abilitati ufficialmente a fare queste verifiche non strutturali (nulla a che vedere con le verifiche di vulnerabilità, molto più complesse), ma che non è necessaria l'abilitazione in quanto siamo fuori dal cratere dei sismi, ma ha poi aggiunto che gli stessi non hanno rilevato danni strutturali. E con che competenza? Con che strumentazioni? Con che campionatura del cemento armato sono arrivati a queste deduzioni? Nel frattempo i ragazzi delle ex Ferrucci oggi sono tornati a scuola, non tutti a dir la verità, mentre il Comune deve ancora effettuare gli approfondimenti promessi alla riunione con i genitori. E' mortificante constatare che questa Giunta Mancinelli non abbia posto tra le sue priorità la sicurezza delle scuole, a fronte di un investimento per le situazioni gravi calcolato nel 2010 in circa 4.500.000€, una cifra in fondo modesta, in poco tempo affrontabile per il nostro Comune, magari con qualche spreco in meno e con qualche diversa sponsorizzazione delle Fondazioni bancarie indirizzate su questo tipo di iniziative che, sono sicuro, stiano a cuore a tutti, tranne purtroppo a chi ci amministra. Siamo anche curiosi di sapere se siano state compiute tutte le opportune e necessarie verifiche, prima dell'accoglienza, per il Palaindoor dove sono stati ricoverati gli sfollati anconetani in questi giorni, vista l'ordinanza sindacale che vietava tutti gli eventi sportivi e di qualsiasi altra natura.

Daniele Berardinelli - Forza Italia Ancona

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verifiche sismiche nelle scuole: Berardinelli: «Dopo la Commissione è chiaro che la Giunta ha altre priorità»

AnconaToday è in caricamento