Scuola media di Polverigi, la Lega: «Continuano i disservizi»

A dirlo è il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri, dopo le nuove segnalazioni pervenute da alcuni genitori che lamentano l’impossibilità dei giovani alunni di utilizzare lo spogliatoio della palestra

foto di repertorio

«Occhi puntati sul plesso che da questo anno scolastico ospita le scuole medie accorpate di Agugliano e Polverigi, finché la situazione non sarà pienamente regolare sotto il profilo della sicurezza, della funzionalità dei servizi educativi e del benessere dei bamibini». A dirlo è il capogruppo della Lega in Consiglio regionale, Sandro Zaffiri, dopo le nuove segnalazioni pervenute da alcuni genitori che lamentano l’impossibilità dei giovani alunni di utilizzare lo spogliatoio della palestra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un disagio determinato dal fatto che i locali spogliatoio, di cui usufruiscono fuori dall’orario scolastico anche altre società sportive, non sarebbero utilizzabili, perché non igienizzati dalla sera prima. Cosa che costringe i ragazzi a cambiarsi all’interno delle aule e lungo i corridoi. Qui non si tratta di situazioni che possono andare a regime di regolarità solo con il trascorrere del tempo – afferma Zaffiri – occorre intervenire, affinché si possa assicurare la piena fruibilità dei locali e chi li utilizza nel pomeriggio, provveda a riconsegnarli puliti per la successiva giornata scolastica. Oltre a questo siamo ancora in attesa di conoscere la risposta delle autorità competenti, riguardo la richiesta di verifica di piena agibilità, da noi formulata nei primi giorni di ottobre, per conoscere se sono rispettate le norme di sicurezza nei pianerottoli, dove si raduna un ampio numero di studenti». Nell’ambito di questo specifico controllo, Zaffiri aveva chiesto anche di verificare la conformità dei Piani di emergenza, la regolarità delle uscite di sicurezza, l’assenza di barriere architettoniche, in considerazione della presenza di alunni disabili, e la piena osservanza dei parametri di legge previsti in merito al rapporto mq aule/numero alunni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

Torna su
AnconaToday è in caricamento