Politica

Presentato il nuovo Salesi, entro dicembre l'appalto e poi il via ai lavori

Presentato il nuovo ospedale pediatrico che nascerà alla cittadella sanitaria di Torrette: 49 milioni di euro e 3 anni di lavori. Ceriscioli: «Qualità e modernità per offrire servizi adatti alle esigenze di oggi»

I lavori saranno appaltati entro il 30 dicembre 2016. Poi serviranno tre anni per aprire il nuovo Salesi all'interno della cittadella sanitaria di Torrette. Il progetto del futuro Ospedaletto è stato presentato dal presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, affiancato dal dg di Ospedali Riuniti, Michele Caporossi, dal presidente della Commissione Sanità in consiglio regionale, Fabrizio Volpini, dal sindaco di Ancona, Valeria Mancinelli, da Pietro Ciccarelli, il dirigente del Servizio Salute e dal rettore Sauro Longhi.

Avanti, dunque. Con ostetricia, ginecologia, blocco operatorio e terapia intensiva neonatale al sesto piano di Torrette e il pediatrico che sarà realizzato di fronte all'attuale pronto soccorso: una palazzina di due piani che sostituirà l'edificio che ospita la camera mortuaria (da demolire e trasferire altrove). «Dobbiamo recuperare - ha detto Ceriscioli - quello che si è perso in termini di servizi. Il nuovo progetto ci permette di recuperare in termini di qualità e modernità, per offrire servizi adatti alle esigenze di oggi D'ora in poi la sfida è per tutti: Regione, Università, enti locali, territorio, Fondazione. Serve una visione strategica a 360 gradi per realizzare una grande struttura, punto di riferimento di un vasto territorio». Si punta a diventare un punto di riferimento anche fuori regione: 4,5 milioni di utenti considerando anche Romagna, Umbria, Abruzzo, Molise e Puglia. Intanto si inizia accogliendo i futuri nati di Osimo dove è stato dato l'addio definitivo al punto nascite dopo la sentenza del Consiglio di Stato, cui si era appellato il Comune. 

«Un progetto serio, vero e fattibile - lo ha definito il sindaco dorico Mancinelli - perché chiarisce i costi e definisce in maniera puntuale tutte le fasi di realizzazione. Era il progetto che avevamo chiesto alla Regione un anno e mezzo fa e che allora dissero non esser possibile. Oggi si dimostra l’esatto contrario, con un progetto che risponde a un criterio di nuova organizzazione sanitaria che riserva molto più spazio all’ambulatorietà, al day hospital, piuttosto che ai ricoveri». 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato il nuovo Salesi, entro dicembre l'appalto e poi il via ai lavori

AnconaToday è in caricamento