Salva risparmio, Fabbri (Pd): «Decreto migliorato ma servono altre modifiche»

Lo afferma la senatrice del Pd Camilla Fabbri che sul tema del decreto, insieme ai colleghi dei territori interessati, sta lavorando col Governo

«Il decreto legge salva risparmio é stato migliorato ma restano da approvare ulteriori modifiche. Nel corso dell'ultima seduta della Commissione Finanze, che sta analizzando il decreto, il Governo ha dato parere positivo all'emendamento che amplia la platea di quanti potranno beneficiare del ristoro. Questo meccanismo viene infatti esteso al coniuge, al convivente more uxorio e ai parenti entro il primo grado. Un passo avanti, ma non sufficiente. Si devono infatti inserire nella platea anche i parenti di secondo grado, cioè fratelli e nipoti. É indispensabile poi un cambiamento anche nel parametro di accesso al ristoro: nei 100mila euro di patrimonio personale previsto viene considerato, come componente, anche il valore delle obbligazioni che, però, sono state 'azzerate'. Nella seduta di lunedì della Commissione continuerà l'impegno affinché siano apportare delle modifiche per migliorare il provvedimento». Lo afferma la senatrice del Pd Camilla Fabbri che sul tema del decreto, insieme ai colleghi dei territori interessati, sta lavorando col Governo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Il vento della protesta arriva anche ad Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento