Una ruota panoramica in piazza, Berardinelli (FI): «Tradisce l'uso del luogo e rischi per il sottosuolo»

«L'ultima perla di questa amministrazione, sembrerebbe essere la malsana idea di posizionare durante le feste natalizie una ruota panoramica in Piazza Cavour»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Alcune volte ci capita di leggere sui social network o sui giornali perplessità di una parte dei cittadini sule valutazioni critiche fatte dall'opposizione su alcuni progetti sconclusionati, troppo costosi in momenti di crisi o semplicemente sbagliati e fuori luogo. Al di là di chi invece condivide i nostri dubbi e si impegna per migliorare la città, la principale osservazione è "almeno si fa qualcosa", frutto purtroppo dell'immobilismo di chi governa Ancona da 25 anni. Quello che qualcuno non riesce a capire è che non basta "fare" quando si amministrano denari pubblici, ma bisogna fare "bene", dopo aver valutato attentamente la situazione. Alcuni esempi emblematici sono le orrende costosissime installazioni di Corso Garibaldi, gli asfalti male realizzati al punto da doverci spendere di nuovo soldi dopo poco tempo o addirittura il rischio di infiltrazioni di organizzazioni malavitose, ma anche la scelta di un luogo assolutamente non adatto per installare una nuova fontana come quella di Cucchi o lo stesso ascensore del Passetto, bellissimo, ma che probabilmente per la fretta di "inaugurare" del sindaco, ha riscontrato qualche problema.

L'ultima perla di questa amministrazione, con il sindaco da tempo impegnato in piena campagna elettorale, sembrerebbe essere la malsana idea di posizionare durante le feste natalizie una "ruota panoramica" alta una trentina di metri in Piazza Cavour, proprio quella piazza liberata da giostre e luna park, previste dal Comune invece in Piazza d'Armi o al parcheggio dello stadio del Conero. La scellerata proposta è sbagliata, sia perché già oggi dopo pochi mesi sono evidenti i danni fatti alla nuova pavimentazione della piazza solo per il passaggio di camion leggeri in confronto al peso di una mega struttura, con il rischio poi di buttare altri soldi per risistemarla, sia perché tradirebbe la ristrutturazione e la destinazione della piazza rinnovata. Non solo, ma sono già stati previsti, iscritti all'Albo pretorio, fondi per uno studio geologico, incarico ancora una volta dato con affidamento diretto, per verificare se il sottosuolo potrebbe reggere un sovraccarico così elevato. Una idea, quella della ruota panoramica, che, se il costo non fosse troppo elevato, avrebbe potuto essere realizzata in un altro luogo, più consono, come ad esempio potrebbe essere l'area portuale. È evidente che non solo manca da decenni un progetto complessivo di sviluppo per la nostra città, ma anche che quando si fa una scelta ben precisa, come quella di dare una nuova veste a piazza Cavour, più raffinata, basta un capriccio finalizzato all'effetto mediatico elettorale per rinnegare la scelta e continuare a portare degrado ad Ancona. Daniele Berardinelli Forza Italia Ancona

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento