Politica

Macroregione: lunedì ad Ancona la prima riunione europea per il piano d’azione

Parteciperanno i rappresentanti della Commissione europea, i sottosegretari Marta Dassù per l'Italia e Vera Mavric per la Serbia, il presidente della Regione Gian Mario Spacca, l'ambasciatore Fabio Pigliapoco

Si terrà lunedì 14 ottobre alle 15.30 alla Loggia dei Mercanti  di Ancona la prima riunione europea di consultazione nell’ambito della predisposizione del Piano di Azione per la Strategia Macroregionale Adriatico – Ionica (Eusair). L’incontro vedrà la partecipazione degli stakeholders che si occupano del secondo pilastro del Piano “Connettere la Regione Adriatico Ionica”. L’iniziativa è organizzata congiuntamente dalla Regione Marche e dai Ministeri degli Affari Esteri italiano e serbo che guidano i gruppi di lavoro sul pilastro “Connettere la Regione Adriatico Ionica”. Parteciperanno i rappresentanti della Commissione europea, i sottosegretari del Ministero Affari Esteri Marta Dassù per l’Italia e Vera Mavric per la Serbia, il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca, l’ambasciatore Fabio Pigliapoco, Segretario generale dell’Iniziativa Adriatico Ionica.

“ll Consiglio Europeo - spiega il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca – il 14 dicembre scorso ha dato mandato alla Commissione di elaborare il Piano d’azione della Strategia macroregionale Adriatico Ionica che sarà approvato definitivamente  nel semestre di presidenza italiana dell’UE  del 2014. L’obiettivo generale della Strategia viene perseguito attraverso lo sviluppo progettuale di quattro pilastri tematici (blue economy, connettere la regione, ambiente, attrattività regionale – turismo) e due trasversali (innovazione e Pmi, formazione). Questo appuntamento europeo – aggiunge Spacca - rappresenta un’occasione di confronto territoriale per l’elaborazione di proposte e suggerimenti progettuali. In questo contesto anche le Marche porteranno un contributo che tenga conto delle problematiche e delle sfide che la nostra regione potrà rappresentare nel Piano d’azione. Ritengo infatti che la Strategia, pur essendo promossa dagli Stati, debba crescere dal basso attraverso il forte coinvolgimento di tutti i soggetti interessati”.

Dopo una prima sessione comune con gli interventi introduttivi seguiranno dalle 16.45 in poi quattro sessioni tematiche: potenziare la competitività dei trasporti nella Macroregione Adriatica – Ionica; la coerenza tra gli obiettivi di pilastro “Connettere la Regione Adriatico – Ionica” e la programmazione europea  2014 – 2020; Prevenzione e sicurezza nei trasporti marittimi; Ricerca, innovazione, formazione: sfide ed opportunità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macroregione: lunedì ad Ancona la prima riunione europea per il piano d’azione

AnconaToday è in caricamento