Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

SIULP: “Raccolte 5mila firme, la politica è stata assente”

Il sindacato della Polizia presenta i risultati della raccolta firme per la sicurezza effettuata in provincia. Con un solo rammarico: “Nessun esponente dei partiti ha ritenuto opportuno incontrarci”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si è conclusa la prima fase dell’iniziativa una Firma per la Tua Sicurezza – più Sicurezza senza Sprechi. Da domani il Camper si trasferirà a Pesaro, dove la segreteria provinciale SIULP di Pesaro intraprenderà analoga iniziativa, seguita poi dalle Segreterie provinciali di Macerata ed Ascoli.
Il risultato finale della raccolta firme è andato oltre le più rosee aspettative; nelle dieci piazze (1, 2 e 3 Circoscrizione Ancona, Jesi, Fabriano, Senigallia, Osimo, Falconara, Moie di Maiolati Spontini, Loreto) dove abbiamo fatto sosta con il nostro camper si sono raggiunte le 4391 firme che sommate alle 560 raccolte on-line raggiungono le quasi 5000 firme.
Dati che la dicono lunga sulla grande attenzione che il Cittadino ripone su un diritto che sente continuamente leso.

Nei sedici incontri avuti con le Istituzioni Locali si è avuto modo di confrontare le nostre idee con chi tutti i giorni è chiamato a dare risposte, sui nodi strutturali da sciogliere che permetterebbero certamente una migliore ottimizzazione delle forze in campo in un maggior e migliore controllo del territorio.
Formalmente abbiamo chiesto un incontro con le due Istituzioni, Prefetto e Questore, chiamate per legge a gestire l’Ordine e la Sicurezza Pubblica a livello provinciale dove idealmente consegneremo le 5000 firme raccolte.
Al termine delle altre analoghe iniziative messe in campo nelle altre province marchigiane consegneremo le firme raccolte al Presidente della Regione e al Ministro dell’Interno.

L’unico rammarico è stato annotare la grande assente e cioè la Politica. Pur sollecitata con una richiesta formale di incontro nessun esponente dei partiti che sostengono l ‘attuale Governo tecnico ha ritenuto opportuno incontrarci.

I PUNTI SUI QUALI SI SONO RACCOLTE LE FIRME SONO:

Eliminare le duplicazioni e sovrapposizioni tra le forze di Polizia, con una rivisitazione dei presidi sul territorio per avere una reale presenza di poliziotti e carabinieri nella tua Città; in piena sinergia con la Polizia Locale e, per quanto di competenza, con tutte le altre Forze di Polizia;

l’eliminazione degli sprechi dovuti alla parcellizzazione dei centri di spesa; gli acquisti di beni, strumenti ecc. devono essere a capo di un unico ufficio per tutti i corpi di polizia;

no ai tagli orizzontali delle risorse che incidono sulla operatività delle Forze dell’Ordine e disconoscono la specificità dell’Operatore di Polizia il taglio orizzontale non combatte gli sprechi, ma l’operatività e deresponsabilizza la classe dirigente di qualsiasi organizzazione, togliendogli il potere/dovere di fare scelte

ripianamento degli organici almeno in numero sufficiente per compensare il turn-over;

una revisione dei criteri di arruolamento che passi attraverso concorsi pubblici per una immissione diretta di giovani;

rivisitazione della legge 121/81 per dare un maggiore ruolo alle Istituzioni locali, per contribuire a calibrare meglio sul territorio obiettivi strategici delle politiche nazionali di Ordine e Sicurezza Pubblica, nel rispetto di un reale coordinamento che non sia affidato ai soli buoni rapporti tra chi rappresenta le Istituzioni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

SIULP: “Raccolte 5mila firme, la politica è stata assente”

AnconaToday è in caricamento