Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica Montemarciano

Rientro a scuola in sicurezza, il Comune: «Trasporto assicurato ma bus a capienza ridotta»

Quello che sta per iniziare è un anno che sarà caratterizzato da importanti novità in termini di didattica e di servizi scolastici correlati, per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19

MONTEMARCIANO - L’inizio dell’anno scolastico è sempre un momento particolare in cui molti fattori entrano contemporaneamente in gioco. Quello che sta per iniziare è un anno che sarà caratterizzato da importanti novità in termini di didattica e di servizi scolastici correlati, per far fronte all’emergenza sanitaria da Covid-19.

A Montemarciano, istituzioni scolastiche e comunali hanno collaborato in maniera sinergica durante l’estate per ridisegnare spazi e servizi alla luce della mutata situazione. Una piena unità d’intenti per giungere all’appuntamento con la campanella pronti fin dal primo giorno di scuola, come negli anni passati. L’impegno bilaterale sia della Dirigente scolastica Angela Iannotta e di tutto il personale docente e non docente dell’Istituto Comprensivo Montemarciano-Marina che dell’Amministrazione Comunale con gli uffici interessati (Ufficio tecnico e Ufficio scolastico) permetterà fin dal 14 settembre di ricominciare in sicurezza le lezioni presso le scuole materne, primarie e secondarie di Montemarciano e Marina e al contempo di fruire dei servizi scolastici comunali di trasporto e refezione, nei quali il Covid-19 ha un po’ ridisegnato gli schemi tradizionali. Scolari e studenti che mangeranno nelle mense scolastiche o si serviranno degli scuolabus noteranno delle differenze. Ma tutti i servizi sono stati gestiti al meglio per ottemperare alle procedure emergenziali disposte dal Miur.

Trasporto scolastico 

Gli scuolabus avranno una capienza ridotta ma immutati resteranno orari e fermate, che potranno essere visionati nel dettaglio sul sito istituzionale. Per quanto riguarda ingressi ed uscite, l’accoglienza degli alunni sarà effettuata all’aperto come pure la didattica, quanto più possibile. Le insegnanti si faranno trovare sul posto all’aperto indicato per la propria classe 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni. I bambini potranno essere consegnati alle insegnanti soltanto da un genitore o adulto delegato. Usufruendo di un distanziatore a nastro si farà ingresso seguendo il percorso pedonale più breve. All’orario stabilito per l’inizio delle lezioni i gruppi classe si recheranno nelle aule, ciascuno attraverso il varco destinato per differenziare la numerosità allo scopo di prevenire gli assembramenti. Refezione scolastica. La mensa, che partirà come di consueto e come da richiesta dell’Istituto Comprensivo in fasi successive all’inizio dell’anno scolastico a seconda dell’età dei fruitori, verrà servita in un refettorio diverso per ogni classe per mantenere il distanziamento fra i gruppi, con un doppio turno per gli alunni della Materna di Marina e per quelli di Montemarciano, sempre per evitare il pasto in classe. La mensa sarà attivata nella scuola primaria “Sanzio” a partire dal giorno 23/09 per la classe 1C; a partire dal 14/09 per le classi 2,3,4,5 corso C. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientro a scuola in sicurezza, il Comune: «Trasporto assicurato ma bus a capienza ridotta»

AnconaToday è in caricamento