Jesi: record di domande per le case in “autorecupero” al San Martino

Ben 46 le domande pervenute alla chiusura del termine ultimo di presentazione che era stato prorogato fino al 15 settembre proprio in ragione del grande interesse registrato dai cittadini

JESI. Boom di richieste per l'acquisto di un alloggio in edilizia residenziale mediante “autorecupero” all'interno dell'edificio San Martino. Ben 46 le domande pervenute alla chiusura del termine ultimo di presentazione che era stato prorogato fino al 15 settembre proprio in ragione del grande interesse registrato dai cittadini.

L'Area Servizi Tecnici del Comune provvederà ora a stilare la graduatoria sulla base dei criteri previsti dal bando e, ovviamente, a perfezionare l'atto amministrativo da inviare in Regione per partecipare al relativo bando che riserva specifici finanziamenti per questa tipologia di interventi.
L'intervento proposto dal Comune di Jesi, come noto, si basa su un progetto che prevede la realizzazione da 15 a 18 alloggi distribuiti sull'ala dell'edificio che si affaccia in via Pastrengo e che dovrà essere interamente ristrutturata.

Il beneficio dell'acquisto di un alloggio in autorecupero consiste nell'abbattimento del costo finale sia per il contributo regionale a fondo perduto (fino a €.50.000 per alloggio), sia per l'onere  dell'acquirente di prestare ore lavorative per la manodopera volta alla ristrutturazione dell'edificio che andranno a scalare sul prezzo finale dell'alloggio prescelto. Tali ore lavorative potranno essere prestate sia dal soggetto beneficiario che da un suo coadiuvante fino al 3° grado di parentela.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Contagio in aula, allarme in una scuola dell'infanzia: scatta la quarantena per i bimbi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento