Riapertura delle scuole, Mastrovincenzo: «Confronto da attivare al più presto»

Incontro a Palazzo delle Marche tra il Presidente del Consiglio e i rappresentanti del “Comitato priorità alla scuola”, al quale ha partecipato anche il Garante dei diritti, Andrea Nobili

foto di repertorio

ANCONA - Un pacchetto di questioni da affrontare con urgenza prima della riapertura delle scuole in sicurezza ed in presenza. E’ quello che i rappresentanti del “Comitato priorità alla scuola” hanno sottoposto all’attenzione del Presidente del Consiglio, Antonio Mastrovincenzo, e del Garante dei diritti, Andrea Nobili, nel corso di un incontro a Palazzo delle Marche.

«Un momento di condivisione proficuo per cui ringrazio il Comitato. Mi sono impegnato – sottolinea Mastrovincenzo -  a portare all’attenzione della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative le istanze che mi sono state sottoposte, che saranno anche oggetto di una mozione che ho intenzione di presentare in Consiglio regionale. Al più presto organizzerò un confronto tra i rappresentanti del Comitato, l’Ufficio scolastico regionale e l’assessore Bravi, con il coinvolgimento del Garante». Tra le problematiche poste in primo piano dal Comitato, la riorganizzazione delle classi; la valorizzazione degli spazi esterni; le assunzioni di docenti e personale Ata per dividere le stesse classi, conciliando il diritto alla didattica con il distanziamento; le modalità della presenza; i fondi messi a disposizione dal Ministero per l’acquisto del materiale di sanificazione e per altri interventi; la delega sulle decisioni per l’autonomia scolastica; la quasi totale assenza di  provvedimenti per la fascia da zero a tre anni. Sopra ogni altra cosa l’esigenza di linee guida chiare per affrontare la ripartenza nel prossimo autunno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell’incontro il Garante Andrea Nobili ha ribadito la necessità di un piano straordinario ed organico per affrontare le numerose criticità determinate dall’emergenza epidemiologica, consentendo così a tutti gi studenti di avere le medesime opportunità di accesso allo studio. “Bene un confronto a tutto campo – evidenzia – che ci permetta di esaminare la questione nella sua complessità”. Già nei mesi scorsi Nobili aveva rappresentato a diversi interlocutori del settore i problemi emersi con la didattica a distanza, chiedendo di attivare tutte le risorse possibili per non lasciare nessun ragazzo indietro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Denti ingialliti, come risolvere il problema rapidamente e senza igienista

  • Abusi sessuali su un'alunna, maestro allontanato dalla scuola: la verità nei suoi diari

  • Schianto con il camper, Luca non ce l'ha fatta: è morto dopo 5 giorni di agonia

  • Dagli show al semaforo, al grattino da 300mila euro: la sliding door di Tiziano

  • Covid-19, nelle Marche impennata di ricoveri e pazienti in terapia intensiva

  • Meteo, l'autunno irrompe sulle Marche: in arrivo temporali e crollano le temperature

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento