Regolamento del consiglio dei comuni, disattesa la delibera: protesta del M5S

Sono passati 100 giorni e ancora niente regolamento del Consiglio dell'Unione dei Comuni, i lavori nemmeno sono partiti in commissione.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si potrebbe pensare, ad essere ingenui, che 60 giorni siano sufficienti per convocare la commissione regolamenti e statutaria e definire quel regolamento del Consiglio dell'Unione che da ormai due anni manca e che, nonostante la nostra mozione votata all'unanimità, ancora non è stato nemmeno discusso. Ma noi non siamo ingenui e scriviamo questo comunicato dopo cento (100!) giorni da quando la nostra mozione è stata votata. Essa prevedeva un termine di 60 giorni per portare il regolamento al voto in consiglio dell'Unione ma ancora i lavori in commissione non sono nemmeno partiti. Per fortuna che la bozza proposta dalla maggioranza era al vaglio degli uffici per la regolarità tecnica altrimenti avremmo già perso la speranza. Di sicuro non abbiamo perso la voglia di porci delle sane domande: degli amministratori che in più di 3 mesi non riescono a deliberare un semplice regolamento come possono risolvere i problemi dei cittadini dell'Unione di Agugliano e Polverigi? La risposta è fin troppo immediata e aggiungiamo che manca anche la volontà dal momento che entrambi i Sindaci hanno bocciato la nostra proposta di far partire l'iter per la Fusione dei Comuni che porterebbe risorse e metterebbe in moto quelle sinergie che l'Unione dei Comuni ha dimostrato ampiamente di non saper sfruttare. Evidentemente non perdere il proprio feudo è più importante di fare la scelta migliore per i cittadini. Trascorsi ormai i tempi indicati nella mozione ed esaurita la pazienza ci riserviamo di segnalare alle autorità competenti il mancato rispetto di quanto deliberato.

M5S Polverigi-Agugliano

Torna su
AnconaToday è in caricamento