Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Referendum costituzionale, Gianni Alemanno ad Ancona per il No

Gianni Alemanno è intervenuto ad Ancona, in una conferenza di Azione Nazionale. Si è parlato di sovranità nazionale e popolare

Gianni Alemanno durante l'incontro

«No alla riforma di Renzi, si all'Assemblea Costituente». Sono queste le parole di Gianni Alemanno. L'ex sindaco di Roma ha incontrato nel capoluogo il popolo della destra ed ha spiegato le ragioni del "No" al Referendum costituzionale. Insieme a lui anche Giovanni Zinni.

«Fiero di essere qui con Azione Nazionale ad Ancona - ha esordito Alemanno - per dire No alla sinistra e No al referendum. Il presidio per il No avanza e Renzi perde terreno. L'obiettivo di Azione Popolare è proporre una legge di iniziativa popolare che elegga 100 membri costituenti che lavorino per due anni su una proposta di riforma costituzionale. Il Parlamento non può cambiare la Costituzione così. Non ci può essere sovranità popolare senza sovranità nazionale. La democrazia è legata alla sovranità nazionale. Questa riforma è un pasticcio». «Renzi dice delle bugie, partendo del metodo - ha continuato Giovanni Zinni.  Asserire che stia facendo una grande opera di costi della politica e del quadro normativo è una sciocchezza, perchè quando si semplifica le proposte sono semplici e comprensibili agli occhi di tutti. Tutto si può dire che questo referendum sia semplice ed abbordabile per tutte le persone. E' una riforma con tecnicismi da furbetti della politica». «C'è un problema di fondo. E' un presidente del Consiglio che è stato eletto con un sistema elettorale dichiarato incostituzionale - ha concluso Giorgia Fiorentini - Questo è uno degli strumenti dove cerca di legittimarsi. Spoglia il Senato dei poteri e dando una grande importanza alla Camera, che a quel punto è libera di fare quel che vuole»
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum costituzionale, Gianni Alemanno ad Ancona per il No

AnconaToday è in caricamento