Raffineria Api, i parlamentari 5 Stelle: «Avviare quanto prima monitoraggio e indagine epidemiologica»

I due eletti nelle Marche, Cattoi e Coltorti vanno all'attacco: «Il Ministero della Salute ha chiesto chiarimenti»

la raffineria Api di Falconara

I parlamentari 5stelle Maurizio Cattoi e Mauro Coltorti sono venuti a conoscenza di una  importante richiesta di chiarimenti da parte del Ministero della salute, Direzione generale della prevenzione sanitaria, rivolta al Ministero dell'ambiente,  per conoscenza alla Regione Marche e al Comune di Falconara,  in ordine allo stato di applicazione di alcune prescrizioni facenti parte integrante dell'autorizzazione integrata ambientale rilasciata nel maggio scorso all'API. Lo fanno sapere i parlamentari 5 Stelle eletti nelle Marche in una nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«La questione più importante, alla luce dei quesiti della nota del Ministero della Salute, è che appaiono non ancora partite né la campagna di monitoraggio delle ricadute delle sostanze nocive sui recettori umani in tutto il distretto di Falconara, né pare avviata e forse nemmeno progettata, l'indagine epidemiologica fondamentale sulla quale operare tutte le valutazioni ormai urgenti in ordine ai rischi sanitari della popolazione residente nel basso Esino», commenta il deputato Cattoi. «Allo stato delle cose a quasi un anno dal rilascio dell'autorizzazione integrata ambientale da parte del ministro Galletti, appare più urgente che mai recuperare il ritardo non più tollerabile nella realizzazione di queste campagne a presidio della salute, e questo prima ancora di tutte le altre valutazioni di ordine tecnico ed economico che vorrebbero far evitare un riesame dell'autorizzazione concessa», conclude Mauro Coltorti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento