Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica Fabriano

Quadrilatero, Conte e Toninelli arrivano a Fabriano: «Dimostrazione di serietà»

Così il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, sulla visita di domani (giovedì) del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli

FABRIANO - «La visita di Conte e Toninelli rappresenta la conferma di quanto ho sempre sostenuto e testimoniato, ossia la forte attenzione del Governo nei confronti dell'opera. Già a luglio del 2018, con il Governo appena insediato, abbiamo lavorato per far percepire ai Ministeri l'entità del problema e abbiamo sin da subito facilitato l'interlocuzione tra Ministri e Quadrilatero per individuare un percorso che consentisse la ripresa dei lavori. L'intervento del Governo è avvenuto per step affrontando prima la questione della crisi di Astaldi al tavolo del  MISE e solo dopo mettendo mano ai singoli cantieri in mano alla multinazionale». Così il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli, sulla visita di domani (giovedì) del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e del Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli. 

«Abbiamo sempre seguito da vicino le diverse fasi facendo il giusto pressing sulle istituzioni, consapevoli che eravamo, e siamo, di fronte a un fenomeno che va affrontato a più alti livelli. A metà febbraio mi ero impegnato pubblicamente a fare in modo che il Ministro inserisse la 76 tra i cantieri che stava visitando e ora posso dire che anche questo impegno è stato mantenuto. È stato un bel gioco di squadra con Patrizia Terzoni e Sergio Romagnoli che ha portato i frutti sperati.  Ora chiaramente saremo i primi interessati a monitorare e controllare che tutto vada come deve. Non nascondo che per noi è anche una bella rivincita nei confronti di chi non ha mai perso occasione per provare a denigrare quanto stavamo facendo. Una bella dimostrazione di serietà e solidità di tutto il gruppo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quadrilatero, Conte e Toninelli arrivano a Fabriano: «Dimostrazione di serietà»

AnconaToday è in caricamento