Punto nascita a Fabriano, il sindaco: «Chiedo scusa, trascinato in uno scontro inutile»

Così il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli

Luigi Di Maio e Gabriele Santarelli

«Chiedo scusa. Chiedo scusa perché mi sono lasciato trascinare in uno scontro inutile che serve al PD come arma di distrazione. Perché al di là delle carte bollate, dei protocolli e delle ricostruzioni più o meno fantasiose il problema rimane uno e uno solo: l'assenza del pediatra h24. Un pediatra che dovrebbe essere garantito dalla Regione con concorsi seri e non a tempo determinato». Così il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli.

«Le chiacchiere stanno a zero. La Regione non è riuscita o non ha voluto individuare il personale necessario. Coinvolgere il Ministro dicendo che solo lei può risolvere la situazione è come se ce la prendessimo con la Motorizzazione Civile che non ci dà la deroga per circolare con una auto con sole 3 ruote anziché 4. Oltretutto in questa procedura la Regione si sta dimostrando stranamente molto efficiente e veloce. Chiudere un reparto all'improvviso come vogliono farci credere e in così poco tempo mica è da tutti. In questo modo anche ipotizzare interventi o individuare spiragli per avere margini di manovra diventa improbabile. Ci vediamo sabato alle 9:00 di fronte all'ospedale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Tragedia al cantiere, muore un operaio

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Scompare dopo la visita dal dentista, una task force per cercarlo

Torna su
AnconaToday è in caricamento