Punto nascita Fabriano, il senatore M5S accusa Ceriscioli di fake news

A parlare é il senatore pentastellato Sergio Romagnoli

Sergio Romagnoli

«Il Governatore Ceriscioli, com'è sua abitudine, sta diffondendo notizie false e pretestuose riguardo una imminente chiusura del Punto Nascita di Fabriano» afferma il senatore pentastellato Sergio Romagnoli.

«Se il punto Nascite è stato sull'orlo della chiusura è proprio a causa di Ceriscioli e del precedente Governo di Centrosinistra, con il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. É infatti quel Ministro e quel Governo che non ha concesso la deroga alla chiusura del Punto Nascita. Il Ministro Giulia Grillo, appena insediata, si è subito occupata della vicenda, insieme a noi, rappresentanti al Comune e in Parlamento. Dobbiamo quindi ricordare al Ceriscioli, che forse difetta di una buona memoria, la recente visita all'Ospedale di Fabriano del Presidente della Commissione Sanità Pierpaolo Sileri e del Componente della stessa Commissione Rino Marinello, entrambi del Movimento 5 Stelle, accompagnati dal Senatore Sergio Romagnoli (M5S), dalla deputata Patrizia Terzoni, dal Sindaco Santarelli e dall'Assessore Simona Lupini, e le recenti dichiarazioni del Ministro Grillo, che soltanto 2 giorni fa ha confermato la sua intenzione di rivedere la situazione complessiva dei Punti Nascita in tutta Italia, proprio per modificare la linea intrapresa dai precedenti Governi, orientati verso il programma di chiusura dei Punti Nascita che non rispettavano certi parametri, parametri, peraltro ormai non più attuali e in linea con le mutate esigenze demografiche, così come ben affermato dal ministro Grillo. In conclusione invitiamo Ceriscioli a evitare di creare allarmismi con dichiarazioni false, soltanto con lo scopo di scaricare le sue responsabilità su altri. Se il Punto Nascita di Fabriano non chiuderà lo dovremo soltanto all'impegno del Ministro Grillo e dei rappresentanti del Movimento 5 Stelle sul territorio ai vari livelli, non certo al Governatore Ceriscioli che, in questi anni, al contrario si è distinto per la sua continua politica di smantellamento del Servizio Sanitario pubblico a vantaggio delle cliniche e strutture private». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • Chiuso nel balcone mentre la compagna fa sesso, è lui ad essere denunciato

  • Accosta la macchina e perde i sensi, soccorsi inutili: morto un automobilista

  • Chiedono sigaretta e moneta, poi scatta l’aggressione: tre studenti in manette

  • Schianto sulla Flaminia, coinvolta un'auto della finanza: feriti e traffico in tilt

Torna su
AnconaToday è in caricamento