Politica

Fincantieri, Fiom: «Bene il protocollo di legalità ma non risolve le paghe globali»

Per la Fiom, il recente protocollo di legalità per evitare infiltrazioni mafiose negli appalti assegnati dalla Fincantieri firmato dal prefetto Cannizzaro e dall'amministratore delegato di Fincantieri Bono, non risolve il problema delle paghe globali

Esponenti Fiom

Seppur con due anni di ritardo, ben venga la firma del protocollo di legalità per evitare tentativi di infiltrazioni mafiose negli appalti assegnati alla Fincantieri per il lavoro svolto nello stabilimento dorico. Ma per la Fiom, il recente protocollo firmato dal prefetto di Ancona Raffaele Cannizzaro e dall'amministratore delegato di Fincantieri Giuseppe Bono, non risolve il problema delle paghe globali.

«Le paghe globali esistono da tutte le parti in Fincantieri altrimenti non ci spieghiamo come mai vediamo persone che con 250 ore di lavoro in cantiere tutti i mesi, se ne ritrovano retribuite in busta paga si e no la metà - afferma Pierpaolo Pullini, Rsu Fincantieri-. Noi proponiamo l'istituzione di un sistema di timbratura elettronico di tutte le ditte d'appalto. Le timbrature devono essere date ai lavoratori degli appalti, se ci dovessero essere incongruenze si va da Fincantieri che è l'azienda madre, che verifica e si assume le responsabilità».

Le parole utilizzate da Bono lo scorso venerdì in Prefettura, non sono piaciute. L'amministratore delegato di Fincantieri ha chiesto maggiore flessibilità negli orari di lavoro. «La flessibilità noi non l'abbiamo mai rifiutata. Va concordata, va pagata e ovviamente non può essere tutta a carico del lavoratore vanno considerate anche le sue esigenze» commenta Bruno Papignani responsabile Fincantieri Fiom nazionale. In questi giorni negli stabilimenti si stanno svolgendo assemblee con i lavoratori sul rinnovo del contratto integrativo. A settembre la Fiom spera che l'azienda riprenda le trattative con un atteggiamento meno ostile. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fincantieri, Fiom: «Bene il protocollo di legalità ma non risolve le paghe globali»

AnconaToday è in caricamento