Barigelli: “Una discoteca in centro, i locali ci sono"

I locali sotterranei della Galleria Dorica sono ampi e inutilizzati: l'ex Presidente della I Circoscrizione Davide Barigelli lancia la sua proposta per animare il centro, a tutto vantaggio dei giovani

Riceviamo e pubblichiamo:

"Con l'anno nuovo si è aperta subito una polemica per quanto riguarda la "movida anconetana", dovuta soprattutto alla chiusura, imposta dal Sindaco Gramillano, per una settimana del "Sui", noto locale di Marina Dorica, dovuta all'eccesso di presenze nel locale riscontrato dai controlli della Polizia.
Ovviamente la notizia ha avuto le sue ripercussioni sia nell'ambiente giovanile, che nelle stanze della politica, dato che Ancona s'è vista "privare" di uno dei pochi locali che animano le serate dei giovani, ma il problema sembra avere maggiori conseguenze con l'arrivo di ulteriori richieste da parte dei circoli presenti nel "Triangolone", che sottolineano come il noto locale non è nato come discoteca, ma come piano bar ed hanno quindi richiesto che la sua vocazione originaria venga ripristinata, rischio la chiusura permanente.

Il problema si fa quindi molto serio per Virgili, proprietario del locale, viste le precise richieste dei circoli e le premesse su cui era stata accettata la presenza del "Sui" all'interno di Marina Dorica, premesse più volte disattese con conseguenti danni soprattutto per i diportisti.
Ma con l'ipotetico ridimensionamento del locale, Ancona perderebbe l'unica discoteca cittadina, "costringendo" quindi molti giovani a guardare altrove...perché allora non ragionare allora su alternative reali, per venire incontro anche alle esigenze giovanili?

Ad esempio, non sarebbe possibile creare una discoteca nei locali sotterranei della Galleria Dorica?
Effettivamente sotto la Galleria Dorica gli spazi sono tanti e molto ampi, sono locali che non vengono utilizzati ormai da tanto tempo, ma che potrebbero andare benissimo per crearci un locale, come una discoteca, la location si trova in pieno centro città e risolverebbe molti problemi ai nostri giovani, che altrimenti sono costretti a migrare altrove all'interno della Regione o lungo la costa Adriatica (Rimini, ecc...) scontentando i familiari che magari vengono anche "scomodati" per accompagnarli.
Inoltre, visto la centralità della Galleria Dorica e la sua vicinanza con il parcheggio Pertini, il problema della sosta delle auto potrebbe essere superato con una convenizione col parcheggio stesso.

Magari la proposta potrebbe creare malumori per possibili "schiamazzi notturni", come accaduto in Piazza del Papa, ma visto che la Galleria Dorica si trova in Corso Garibaldi, che è vissuto soprattutto da uffici, non credo che si possano creare disagi alla quiete pubblica.
Si tratta solo di capire se la mia è un'idea folle o una possibile soluzione?
Agli amministratori e ai privati la risposta."

Davide Barigelli

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo caso anche nelle Marche: positivo al primo test in attesa di controprova

  • Coronavirus, altri 2 tamponi positivi: salgono a 3 i casi nelle Marche

  • Coronavirus, Marche blindate: firmata l'ordinanza

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

Torna su
AnconaToday è in caricamento