rotate-mobile
Politica

Centrosinistra, ipotesi rinvio per le primarie comunali: Simonella e Pesaresi alla finestra

Le urne “nazionali” per le politiche potrebbero far slittare le primarie dal 13 al 27 novembre. I due candidati attendono

ANCONA- Prende sempre più campo l’ipotesi di slittamento – a causa delle urne politiche nazionali previste per il 25 settembre - dal 13 al 27 novembre (o al più tardi il 4 dicembre) per le primarie del Centrosinistra necessarie per delineare il candidato della coalizione che, il prossimo aprile 2023, concorrerà alla carica di sindaco di Ancona al termine del mandato di Valeria Mancinelli.

In attesa delle relative ufficialità ci sono i due sfidanti, rispettivamente l'assessore al Porto e al Bilancio Ida Simonella e l'avvocato Carlo Maria Pesaresi, in passato responsabile della Cultura in Provincia sotto la guida di Patrizia Casagrande. Il regolamento delle primarie prevede due mesi pieni di campagna elettorale. Confermato il perimetro temporale per la consegna delle firme necessarie per convertire un nome in un candidato: da un minimo di 150 a un massimo di 250 elettori che entro il 9 settembre devono offrire il loro sostegno. Al momento i candidati sono i due sopracitati, andrà capito se nelle prossime settimane possa uscire un terzo outsider che, tuttavia, appare poco probabile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrosinistra, ipotesi rinvio per le primarie comunali: Simonella e Pesaresi alla finestra

AnconaToday è in caricamento