Gli anconetani chiedono più sicurezza, arriva il presidio fisso della Polizia Municipale

«Sarà elemento di coordinamento da un lato con il vigile di quartiere che, a piedi, gira in strada, dall’altro con il pubblico» ha detto il sindaco 

I cittadini chiedono da tempo una risposta al problema della sicurezza in uno dei quartieri più difficili e problematici. Per questo l’amministrazione comunale ha deciso di rispondere con una delle idee da sempre rivendicate proprio dai residenti: un presidio fisso di Polizia Municipale in piazza Ugo Bassi, al Piano di Ancona. A presentare il progetto proprio il sindaco Valeria Mancinelli e il comandante della Municipale Eliana Rovaldi. Tempi e modi sono ancora da definire. Ma di sicuro con l’arrivo del 2019, forse anche fine 2018, l’ultima stanza di circa 15 metri quadrati del capolinea di Conerobus diventerà ufficio di Polizia Municipale con sempre al proprio interno o un vigile o una figura amministrativa. Comunque un occhio sulla piazza. Un faro per il quartiere dove già, eventuali malintenzionati potrebbero desistere già solo di fronte all’insegna con scritto “Polizia Municipale” illuminata di bianco e azzurro.

IMG_9633-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Sarà elemento di coordinamento da un lato con il vigile di quartiere che, a piedi, gira in strada, dall’altro con il pubblico - ha detto il sindaco  Mancinelli -  Una presenza fisica che quanto meno farà da deterrente. In più chiamerà gli interventi e raccoglierà le segnalazioni dei residenti. Un riferimento in più in una zona della città ad alta frequenza, crocevia del traffico di bus, dove c’è il mercato e dove c’è una percezione di sicurezza che sicuramente è diversa da quella di altri quartieri». Soddisfatta la Rovaldi, che ha detto: «Il nostro riferimento sono comunque i cittadini che ci dicono di vedere più agenti a piedi. Questo ci rincuora perché è quello che voglio io e vuole l’amministrazione. Con questo presidio daremo una risposta in più ad un’esigenza che ci arriva direttamente dagli anconetani». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, chiusure delle attività commerciali per evitare il lockdown

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Accoltellato in strada mentre cammina, i carabinieri danno la caccia a 2 uomini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento