Domenica, 13 Giugno 2021
Politica Quartiere Adriatico / Piazza Camillo Benso Cavour

Piazza Cavour, il Pungitopo: "Otto punte per una piazza, otto punti per la tutela"

Il Circolo Naturalistico ha individuato otto punti salienti per la tutela della piazza, oggi al centro di un infuocato dibattito, legato ai lavori di riqualificazione che presto vi si effettueranno

Otto è il numero che ricorre più spesso nelle forme che caratterizzano Piazza Cavour. In particolare, la sua parte centrale, vista dall’alto, appare come una stella ad otto punte. Il Circolo Naturalistico Legambiente “Il Pungitopo” Onlus ha preso spunto da questa particolare caratteristica, per individuare otto punti salienti per la tutela della piazza, oggi al centro di un infuocato dibattito, legato ai lavori di riqualificazione che presto vi si effettueranno.

“Si sono lette e sentite le opinioni più diverse in proposito e questo è inevitabile, trattandosi di un luogo simbolo della città, di un tratto inconfondibile del volto di Ancona. Con la presentazione di questa ricerca, abbiamo ripercorso la storia di Piazza Cavour, le tappe amministrative, progettuali e gli interventi che ne hanno determinato l’aspetto attuale e abbiamo confrontato tutto ciò con gli elementi salienti del progetto di riqualificazione redatto dagli uffici comunali.
Frutto di un complesso, paziente e lungo lavoro di volontariato che ha portato il suo autore in giro per l’Italia, questa significativa ricerca è stata curata con passione e precisione da uno tra i più competenti e appassionati studiosi contemporanei di storia anconetana, Giorgio Petetti, che ha raccolto una copiosa e solida documentazione”.

 “Auspichiamo che Otto Punte – dichiara Vitaliano D’Addato, vicepresidente del Circolo Il Pungitopo – possa fare un po’ di chiarezza nel dibattito in corso sul progetto di riqualificazione di Piazza Cavour e che soprattutto possa costituire più che un semplice spunto per l’Amministrazione Comunale nel migliorare un progetto di per sé già apprezzabile”.

In particolare, Il Pungitopo chiede la tutela di: forma e dimensioni dell’area centrale; suddivisione degli spazi; centralità della statua di Cavour; vegetazione storica (piante da fiore, alberi, palme, prato) sia nella disposizione sia nelle specie; filare esterno di alberi, da non diradare; pietra tipica dell’espansione urbana ottocentesca di Ancona, da usare nella pavimentazione del percorso centrale; effetti prospettici della vegetazione. L’ottava “punta” è la richiesta di ripristino della vegetazione dell’aiuola centrale come era negli anni Venti e di tutti gli arredi liberty oltre a quelli già previsti.

“Con la presentazione di questo dossier – conclude il Circolo Naturalistico – si è infatti ribadita la richiesta al Comune di un impegno preciso e immediato ad apportare al progetto di riqualificazione alcune piccole modifiche, che però contribuirebbero in modo notevole alla imprescindibile necessità di tutela che merita un luogo storico e nevralgico come la centralissima e maestosa Piazza Cavour”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Cavour, il Pungitopo: "Otto punte per una piazza, otto punti per la tutela"

AnconaToday è in caricamento