Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica

Presentato in Regione “Innov-attori”: nuove sfide e opportunità dall’Europa

Iniziativa organizzata dalla Regione, con la collaborazione dell'Agenzia sviluppo Marche, pensata per essere un laboratorio per le politiche a sostegno della ricerca e dell'innovazione da attuare con i fondi europei da qui al 2020

L’assessore alle Attività produttive, Sara Giannini, ha presentato oggi in Regione alla stampa “INNOV-ATTORI”: Nuove sfide e opportunità dall’Europa, in programma presso il Polo di Istruzione superiore Leonardo da Vinci di Civitanova Marche dal cinque al sette giugno.
Iniziativa organizzata dalla Regione, con la collaborazione dell’Agenzia sviluppo Marche, pensata per essere un laboratorio per le politiche a sostegno della ricerca e dell’innovazione da attuare con i fondi europei da qui al 2020. Presente anche Sergio Bozzi, amministratore di Sviluppo Marche.
All’appuntamento di Civitanova Marche è prevista, tra gli altri, la partecipazione del Ministro dell’Istruzione Università e Ricerca, Stefania Giannini, del Presidente Gian Mario Spacca, di rappresentanti della Commissione europea, dell’Agenzia per la promozione della ricerca europea (Apre), dei Ministeri dello Sviluppo economico e dell’Istruzione, Università e Ricerca, delle Regioni Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Puglia e delle quattro Università delle Marche.

”Intendiamo costruire un luogo di confronto tra i diversi livelli istituzionali  e tra gli attori pubblici e privati al fine di creare una governance condivisa – ha detto Sara Giannini – rivolgendoci a imprese, università, associazioni di categoria, istituzioni e agenzie di sviluppo anche di altri paesi europei. Parteciperanno, infatti, partner industriali e scientifici provenienti prevalentemente dall’area dei Balcani e del Mediterraneo che collaborano già con la Regione Marche in diversi progetti internazionali. Sarà quindi anche un’ottima occasione per consolidare relazioni strategiche nell’ottica della Macroregione adriatico ionica. La progettualità condivisa tra questi territori per lo sviluppo delle imprese, attraverso reti collaborative di innovazione, è un fondamento consolidato della strategia macroregionale, che si estenderà ad altri importanti settori, come la sanità, l’ambiente e la pubblica amministrazione. La tre giorni di Civitanova Marche è l’occasione per mettere a sistema tutte le attività e le azioni realizzate a supporto dell’innovazione, della ricerca e della competitività delle imprese, valorizzando gli impatti dei risultati raggiunti sul territorio regionale e creando uno scambio virtuoso di competenze ed esperienze. Inoltre, attraverso il lancio di una manifestazione di interesse, abbiamo dato l’opportunità a cento imprese di esporre i risultati ottenuti nell’ambito dei progetti finanziati a livello regionale nazionale ed europeo. Verrà, infatti, allestita un’area espositiva in cui le imprese marchigiane, negli ambiti della smart specialisation regionale (domotica, meccatronica, salute e benessere, manifattura sostenibile e Ict), presenteranno nuovi prototipi, servizi, applicazioni, dispositivi frutto dell’attività di ricerca, sviluppo ed innovazione. L’appuntamento rappresenta, quindi, un’occasione per illustrare il percorso attivato per la costruzione della smart specialisation regionale, mettendo in primo piano le caratteristiche, le vocazioni e le potenzialità del tessuto produttivo marchigiano”.

“A Civitanova – ha detto Bozzi – ci sarà un confronto di elevato livello, a cui prenderanno parte numerosi operatori internazionali. Protagoniste saranno le imprese, i loro progetti, le loro realizzazioni. Assieme a loro mostreremo concretamente i risultati dell’uso delle risorse europee”.

L’evento – interamente finanziato con risorse Ue nell’ambito dei progetti Wider, See_innova, Innovage, Netage e Next - si articolerà in sessioni plenarie, incontri B2B, R2B e workshop che affronteranno le tematiche dell’innovazione per la crescita delle imprese, la creazione di start up e l’efficientamento dei servizi della P.A. Spazio anche alle nuove frontiere dell’internazionalizzazione, alla finanza per l’impresa, alle forme di partnership pubblico privata.

PROGRAMMA DETTAGLIATO INNOV-ATTORI A3

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato in Regione “Innov-attori”: nuove sfide e opportunità dall’Europa

AnconaToday è in caricamento