rotate-mobile
Politica

Precariato all' Area vasta 2, mozione "politica" approvata in Consiglio

Un intervento eccezionale e sollecito per la proroga dei contratti del personale precario nell’Area Vasta 2

ANCONA - Un intervento eccezionale e sollecito per la proroga dei contratti del personale precario nell’Area Vasta 2.  Il Presidente del Consiglio regionale, Dino Latini, l’aveva già chiesto nei giorni scorsi, parlando del configurarsi di una disparità di trattamento rispetto alle altre Aree vaste del territorio regionale, dove la stessa proroga è stata, invece, attivata. Il problema  l'ha riproposto attraverso un mozione approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa. «Esaminiamo l’atto – ha detto Latini –  quando le decisioni  sono state ormai assunte. L’assessore Saltamartini ha evidenziato che nell’Area Vasta 2 è già stato superato il tetto di spesa previsto e questo rende impossibile la proroga. A questo punto, la mozione da me sottoscritta  è da intendersi  di natura prettamente politica e d’indirizzo generale e rimane aperta la richiesta di trovare una soluzione percorrendo tutte le strade passibili».

Nella stessa mozione si sottolinea  che  le Aree Vaste oltre agli ospedali di rete hanno in carico molteplici servizi sanitari, tra i quali i Lea (Livelli essenziali di assistenza), che vengono garantiti a tutti i cittadini che risiedono sul loro territorio di competenza. Come precisato, l’Area Vasta 2  è  la più grande di quelle presenti sul territorio regionale e  annovera la maggiore presenza di precari, sia con  i requisiti necessari per la stabilizzazione sia senza quest’ultimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precariato all' Area vasta 2, mozione "politica" approvata in Consiglio

AnconaToday è in caricamento