rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Politica

Nuovo stabilimento a Portonovo, è polemica: «Regalo ai privati a un mese dal voto»

Rubini: «Con il bando di concessione demaniale a Portonovo nel tratto adiacente alla Torre de Bosis la giunta della Mancinelli confeziona un succulento regalino ai privati»

ANCONA - «Con il bando di concessione demaniale a Portonovo nel tratto adiacente alla Torre de Bosis la giunta della Mancinelli confeziona un succulento regalino ai privati ad un mese dal voto. Un bando, la cui legittimità è tutta da verificare, scritto in fretta furia, in piena campagna elettorale, con cui l’amministrazione decide arbitrariamente di concedere ad uso stabilimento l’ennesimo pezzo di spiaggia a Portonovo». Parole di Francesco Rubini, candidato sindaco per Altra Idea di città e Ancona città aperta. 

«Non contenta però aggiunge addirittura una clausola dove riserva alle strutture ricettive della baia il 50% della quota di ombrelloni che potranno essere noleggiati giornalmente. Dunque, un vero e proprio regalo ai soliti noti, l’ennesima privatizzazione selvaggia della baia. Il tutto aggravato dalla totale assenza di legittimità politica della giunta mancinelli in scadenza, con il consiglio comunale sospeso, a meno di 30 giorni dal voto. Io e la mia coalizione chiediamo quindi che il bando sia immediatamente ritirato a tutela della collettività e della libera fruizione della spiaggia in questione. Chiediamo inoltre che l’area, come è sempre stato, sia mantenuta al solo scopo di rimessaggio barche non motorizzate e noleggio barche a motore».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo stabilimento a Portonovo, è polemica: «Regalo ai privati a un mese dal voto»

AnconaToday è in caricamento