Ponte San Carlo, Jesiamo: «La ricostruzione non è solo una questione locale»

Il gruppo consiliare sugli spiragli di demolizione e realizzazione del nuovo viadotto: «Avevamo ragione, finalmente la Regione ne ha ammesso il ruolo strategico»

Il ponte San Carlo a Jesi

«La questione ponte San Carlo non è solamente una questione jesina. Sono mesi che il sindaco e la Giunta intervengono presso tutti livelli istituzionali per rimarcare l’importanza del problema, tentando di coinvolgere Anas, Provincia, Regione e Stato. Finalmente la Regione, mediante un inatteso comunicato stampa dell’assessora Bora, ammette il ruolo strategico del Ponte San Carlo di Jesi, inquadrandolo come asse viario non solo cittadino, ma autentica connessione e snodo di collegamento stradale inter-provinciale». 

Così il gruppo consiliare Jesiamo, che in una nota aggiunge: «Riconoscendo questo, l’assessora del Pd dà ragione a chi ha sempre sostenuto che la ricostruzione del San Carlo non possa essere interamente pagata con risorse proprie del Comune, spiazzando così anche il Pd locale molto insistente in uno spostamento di risorse locali sull'opera. Non solo. Adesso la ricostruzione del ponte è un impegno prioritario anche per l’agenda politica regionale, dal momento che è stata pubblicamente garantita la disponibilità a cofinanziarne la realizzazione. E’ una promessa importante e precisa, pertanto siamo sicuri che troverà già immediata applicazione nei capitoli di bilancio di previsione regionale che a breve saranno discussi e approvati in Consiglio regionale. Proprio in linea con la mozione approvata in Consiglio Comunale, sarà immediata cura dell'amministrazione cittadina convocare un tavolo tecnico con tutti gli attori principali impegnati nella ricostruzione del Ponte San Carlo. Il Comune di Jesi c’è e farà la sua parte, pertanto attendiamo fiduciosi gli importi di investimento che la Regione intenderà stanziare». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Così come fatto per il Comune di Senigallia, dove la Regione ha praticamente finanziato in toto il nuovo ponte 2 Giugno - concludono i gruppi consiliari di Jesiamo - anche il Comune di Jesi, stando alle dichiarazioni dell’assessora, gioverà di un sostanzioso contributo regionale per indire in  tempi strettissimi la gara d'appalto, vista anche l’imminente presentazione del progetto esecutivo». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

  • Party abusivo al porto, in consolle c'era pure il Dj: ora sono guai per il titolare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento