Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Il Governo taglia i fondi per le periferie, Lodolini: «Scippo inaccettabile»

«Così si azzera il tentativo di rilancio delle periferie delle città, da noi voluto, alla faccia delle promesse elettorali, e si commette una grave scorrettezza istituzionale»

«È gravissimo e inaccettabile lo “scippo” dei fondi del Bando periferie destinati ai Comuni, contenuta in un emendamento al decreto milleproroghe votato in Senato. I Governi Renzi e Gentiloni avevano stanziato risorse molto significative». A parlare è Emanuele Lodolini. 

«Risorse per promuovere sicurezza, coesione sociale, lotta al degrado attraverso la realizzazione di opere pubbliche. Alla Camera spero venga data battaglia e si riveda lo scempio. Così si azzera il tentativo di rilancio delle periferie delle città, da noi voluto, alla faccia delle promesse elettorali, e si commette una grave scorrettezza istituzionale verso quelle amministrazioni che avevano già ricevuto l’assegnazione ufficiale dei finanziamenti nazionali. Non posso pensare che Senatori eletti nelle Marche e marchigiani, presunti ma ipocriti paladini del territorio, abbiano votato questo emendamento che va contro gli interessi della comunità». 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo taglia i fondi per le periferie, Lodolini: «Scippo inaccettabile»

AnconaToday è in caricamento