rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Percorsi escursionistici accessibili a tutti, proposta di legge approvata all'unanimità

Duecentomila euro di risorse per dotare Parchi e Riserve naturali delle Marche di ausili per i disabili e segnaletica appropriata

ANCONA - Itinerari escursionistici accessibili a tutti. Dopo le spiagge, nelle Marche, anche i sentieri di montagna e collina diventano percorribili anche alle persone con disabilità motoria. È quanto prevede la proposta di legge approvata all’unanimità questa mattina dall’Aula e sottoscritta dal capogruppo in Consiglio regionale, Francesco Micucci.

A disposizione ci sono 200mila euro di risorse per l’anno in corso per consentire l’accesso ai disabili in particolare ai percorsi di Parchi e Riserve naturali delle Marche. «La finalità  – spiega Micucci – è dotare gli Enti di gestione dei Parchi di ausili che possano permettere anche a chi ha difficoltà a deambulare di fare escursioni, pensiamo ad esempio alle carrozzine così dette “da fuori strada”. Non solo – prosegue il capogruppo –. La legge dispone che siano facilitati l’accesso e l’uscita dai percorsi, anche grazie ad una segnaletica specifica e dettagliata, su pendenza, difficoltà, tempi di percorrenza, per fare degli esempi. Essa prevede anche una formazione specifica di accompagnatori e guide. Si tratta di un atto di grande civiltà – sottolinea Micucci –, che segue quello sull’accessibilità delle spiagge. Una legge che persegue e concretizza l’obiettivo dell’inclusione sociale e che fa delle Marche una regione accogliente, non solo verso i suoi cittadini, ma anche verso i turisti. Mi auguro – conclude Micucci – che la legge divenga esecutiva al più presto, in modo che tutti possano godere delle bellezze del nostro territorio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorsi escursionistici accessibili a tutti, proposta di legge approvata all'unanimità

AnconaToday è in caricamento