Passetto, riqualificazione pista di pattinaggio: polemica tra A2O e Verdi

I ragazzi di A2O si pongono diversi interrogativi. Ad esempio perché bocciare la proposta di Berardinelli che prevedeva lo stanziamento di più fondi? Domando a cui risponde il consigliere del Verdi Michele Polenta

La pista di pattinaggio del Passetto

Pista di pattinaggio al parco dei laghetti del Passetto. In consiglio comunale viene bocciato l’emendamento del consigliere Daniele Berardinelli (FI) e passa quello dei Verdi. Ed è polemica. Infatti i ragazzi di A2O, che da tempo hanno stretto un rapporto di collaborazione col Comune per la gestione dell’area in questione, si chiedono come mai bocciare la proposta del forzista che, oltretutto, prevedeva lo stanziamento del doppio dei fondi rispetto ai Verdi: 61.600 euro contro 30.000. “Ce lo chiediamo perché avevamo notizia di cifre necessarie ben più consistenti - fa spere A2O con un comunicato stampa - Il costo previsto per il rifacimento della pista di pattinaggio, che ricordiamo essere tuttora inagibile per i cittadini, è di circa 70€ al mq. per una dimensione di circa 800mq. Il costo totale previsto è quindi di circa 56.000€ più Iva. Dunque per quale motivo i Verdi, dopo aver proposto loro stessi un emendamento sull’argomento, hanno votato contro questo emendamento se l’unico interesse che muove le loro scelte è quello di restituire alla comunità uno spazio di svago, sport e socializzazione totalmente gratuito?”.

Domande a cui risponde il consigliere comunale Michele Polenta: «Quei 30mila euro sono una prima tranches calcolato su base forfettaria e che riguarda esclusivamente il recupero della pista di pattinaggio, poi nel bilancio di previsione del 2017 ci saranno altri fondi per la riqualificazione generale del parco. Quei numeri sono di A2O e non mi risultano, ma se dovessero servire altri fondi, sono certo che li troveremo perché il sindaco Mancinelli è certa di voler andare avanti con progetto. Idea che vorremmo condividere ma con tutti i cittadini perché, va detto, il parco non è di nessuno». Nemmeno dei ragazzi di A2O si intende. Anche perché, seppur impegnati da sempre nel gestire al meglio l’area, in futuro potrebbero non essere loro i titolari della gestione ordinaria. Infatti si prevede un bando pubblico. Ed è anche questo il motivo per cui i Verdi hanno bocciato l’idea di Berardinelli. «In un emendamento al bilancio non si può indicare chi debba essere il beneficiario di quel progetto e questo per legge. Infatti quell’emendamento doveva essere bloccato dagli uffici prima di arrivare in aula». Insomma, la proposta di Berardinelli non poteva essere votata per una difetto di legittimità, dice Polenta, che smentisce anche qualsiasi collegamento tra i tempi della prima manutenzione straordinaria e eventuali alienazioni di beni immobili del Comune. Visioni contrastanti tra i giovani e i consiglieri Polenta e Milani. forse anche perché ne è passato di tempo da quell’incontro ai “Laghetti”, richiesto dallo stesso Polenta, in periodo di elezioni regionali. “Se ci tengono realmente, perché non mantenere i rapporti con la nostra associazione?” si chiede A2O. «Ho chiesto più di una volta un incontro con loro, ma mi è sempre stato detto che erano già in contatto con altri consiglieri della minoranza - risponde secco Polenta - Ma ci tengo a dire che noi restiamo disponibili a parlare con A2O, siamo a disposizione per dare loro delucidazioni e spiegare il progetto della maggioranza di cui facciamo parte» ha ribadito il consigliere verde.

Discussione a parte, le tappe per far uscire dal degrado i parco del Passetto sembrano più chiare. Entro il 2016 la manutenzione straordinaria della pista. Nel 2017 altri fondi per la riqualificazione straordinaria dell’intera area. Nel 2018 al via il bando per la gestione ordinaria. Proprio lì, dove potrebbe tornare operativa l’associazione A2O. Ma, lo hanno ribadito i Verdi, tramite un bando. Dunque nulla è scontato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Muore a 35 anni sotto gli occhi del fratello, tragedia nella baia: inutili i soccorsi

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Aggressione in piazza, donna tira varichina in faccia ad un passante: resta ustionato

Torna su
AnconaToday è in caricamento