Politica Fabriano

Il Partito Democratico locale dalla parte del Presidente Mattarella

"È una questione di principio, imprescindibile per l'esistenza della nostra Costituzione e per la stessa democrazia. Riteniamo gravissimo quanto è accaduto ieri, i toni e le minacce usate nei confronti del Capo dello Stato" si legge in una nota

Sergio Mattarella

"Le prerogative e l'indipendenza del Presidente della Repubblica non possono essere svilite, subordinate o sterilizzate dai capipopolo. È una questione di principio, imprescindibile per l'esistenza della nostra Costituzione e per la stessa democrazia. Riteniamo gravissimo quanto è accaduto ieri, i toni e le minacce usate nei confronti del Capo dello Stato: ci sono dei limiti che non possono, mai, essere superati, perché significherebbe cancellare lo stato di diritto, minare la stessa struttura del nostro vivere democraticamente insieme". 

A farlo sapere con una nota stampa sono gli esponeneti del centrosinistra fabrianese: il segretario PD Fabriano Francesco Ducoli, il capogruppo del PD Fabriano Giovanni Balducci, il capogruppo di Fabriano Progressista Andrea Giombi, e il consiglieri del PD Fabriano Renzo Stroppa, Michele Crocetti e Barbara Pallucca, oltre al segretario del PD di Cerreto D'esi Angelo Cola, il segretario del PD di Genga David Bruffa e il capogruppo di Fabriano Popolare Vanio Cingolani. "Si può essere o meno d'accordo con le scelte fatte, ma mai si può mettere in discussione l'esercizio, costituzionale e sacrosanto, delle prerogative del primo potere dello Stato, garante della Costituzione e di noi tutti. I veti, quelli veri, non sono stati fatti dal Presidente della Repubblica, ma da Lega e M5S che hanno chiesto espressamente una sua sottomissione alla loro volontà piena ed incondizionata, senza possibili mediazioni. La scelta di Mattarella di non cedere a questo gravissimo e vile gioco di potere fuori da ogni parametro costituzionale deve essere difesa, senza se e senza ma. La gravità di quanto sta accadendo è inaudita e senza precedenti da quando è stata fondata la nostra Repubblica. Per questi motivi tutti noi sottoscrittori esprimiamo la nostra condivisione delle scelte fatte dal Presidente della Repubblica, nella forma e nella sostanza, condannando qualunque vile strumentalizzazione, qualunque minaccia, qualunque tentativo di delegittimazione del primo cardine della tenuta del sistema democratico della nostra Repubblica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Partito Democratico locale dalla parte del Presidente Mattarella

AnconaToday è in caricamento