Nuovi stalli davanti la stazione, sosta di mezz'ora per favorire la rotazione

La Giunta ha accolto la proposta del consigliere Marco Baldassini, dopo un sopralluogo dell’assessore alla Viabilità Clemente Rossi. Rimossi due cassonetti

Cambia la sosta davanti alla stazione ferroviaria: grazie all’eliminazione di due cassonetti sarà possibile aumentare il numero degli stalli nella zona più centrale della città e sarà introdotta la sosta veloce di mezz’ora per favorire la rotazione. La Giunta comunale ha approvato la rimozione di due cassonetti posizionati davanti all’ingresso del bar della stazione, attualmente oggetto di ristrutturazione, per spostarli dall’altro lato di via Flaminia, poco a sud dell’incrocio con via IV Novembre. Questo permetterà di riorganizzare la sosta sul lato mare, negli stalli a uso pubblico che costeggiano la facciata dell’edificio storico dello scalo ferroviario. Davanti al bar saranno ricavati due stalli aggiuntivi, che si andranno ad aggiungere ai cinque esistenti, attualmente regolamentati con disco orario di un’ora. L’intero gruppo di sette parcheggi sarà convertito a sosta a pagamento, mentre gli altri otto stalli davanti all’ala nord dell’edificio della stazione, fino all’incrocio con via XX Settembre, attualmente a pagamento, saranno convertiti a sosta con disco orario per una durata massima di mezz’ora. Questo incrementerà il ricambio di veicoli in una zona dove molti automobilisti si fermano per brevi commissioni, in particolare chi raggiunge la stazione per i servizi ferroviari, come l’acquisto di un biglietto e la richiesta di informazioni. Quanto ai cassonetti, lo spostamento sul lato monte di via Flaminia sarà accompagnato con lo spostamento a nord le strisce pedonali, che così diventeranno più funzionali per i pedoni. L’idea di liberare spazi davanti al bar della stazione era stata proposta dal consigliere di Falconara in movimento Marco Baldassini ed è stata recepita dall’assessore alla Viabilità Clemente Rossi, che ha compiuto un sopralluogo insieme alla polizia locale e ai tecnici di Marche Multiservizi e ha verificato la fattibilità dell’intervento, che sarà a costo zero per il Comune: la Sis, società che gestisce i parcheggi a pagamento, si farà carico di modificare la segnaletica orizzontale e spostare quella verticale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Coronavirus avanza, chiudono le scuole superiori nelle Marche: ordinanza di Acquaroli

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento